Calendario serie A, le partite di oggi

14 aprile 2019 - Francesco Fragapane

Il calendario di serie A con le partite valide per la 32^ giornata del campionato in programma domenica 14 aprile

Sei le partite in programma domenica 14 aprile, valide per la 32^ giornata di serie A. Il primo match sarà Torino-Cagliari, previsto per le ore 12.30. Mazzarri dovrà fare a meno di Belotti, in una sfida nella quale i tre punti sono fondamentali. Una vittoria consentirebbe ai granata di mettere pressione all’Atalanta per la corsa all’Europa League. In campo quest’oggi anche Sampdoria-Genoa, per un derby che ha valore soprattutto per i blucerchiati, in termini di classifica. Nessuno però vuol perdere una stracittadina, il che porterà la squadra di Prandelli a lottare senza freni.

Alle ore 15.00 ci sarà il nuovo esordio di Montella sulla panchina della Fiorentina, in campo contro il Bologna, in lotta per non retrocedere. Sassuolo e Parma si sfideranno invece per raggiungere il prima possibile quota 40 punti, mentre il Chievo potrebbe terminare in serie B, matematicamente, in casa contro il Napoli di Ancelotti. Sfida delicata per l’Inter, che vuole blindare il terzo posto ma dovrà farlo in casa di un Frosinone che crede nella scalata per la salvezza.

L’anticipo delle 12.30: Torino-Cagliari

La cavalcata del Torino nelle ultime settimane è stata sorprendente. I granata di Mazzarri si giocano le proprie chance d’approdare in Europa League in questa volata finale in serie A. I punti in classifica sono 49, il che vuol dire poter agganciare l’Atalanta in caso di vittoria. La squadra di Gasperini dovrà fronteggiare l’Empoli nel monday match, il che offre al Torino una sola via da seguire, quella della vittoria. In campo però mancherà Belotti, squalificato, con Mazzarri che spera in un risveglio di Zaza in zona gol.

Il programma delle ore 15.00: Sampdoria-Genoa, Fiorentina-Bologna, Sassuolo-Parma

Sampdoria-Genoa è di certo uno dei big match di giornata. Il derby della Lanterna è sempre affascinante, con i blucerchiati che stavolta hanno molto più da perdere. I punti in classifica sono 45 e soltanto una vittoria potrebbe tenere vivo il sogno Europa. Tante le sfidanti e una salita alquanto impervia dinanzi a sé, ma Giampaolo non intende arrendersi. Lo stesso farà il Bologna, quest’oggi in campo contro la Fiorentina post Pioli. Il gruppo di Mihajlovic è attualmente salvo, se il campionato terminasse oggi. Due lunghezze di vantaggio sull’Empoli, che sfiderà l’Atalanta, e il chiaro obiettivo di aumentare il margine.

Interessante il confronto alle 15.00 tra Sassuolo e Parma, ovvero due squadre che propongono un gioco offensivo, il che potrebbe portare a molte reti. Entrambe le compagini intendono raggiungere i 40 punti salvezza, con il Parma che vanta appena 4 punti di vantaggio sul Bologna e sei sull’Empoli. Dopo un inizio di stagione sorprendente, ora è tempo di proteggere la propria situazione di classifica.

I posticipi delle 18.00 e delle 20.30: in campo Napoli e Inter

Il Napoli di Ancelotti è chiamato a una scossa in termini di gioco e risultati contro il Chievo. I clivensi sono tra le bestie nere degli azzurri, che avranno non poche difficoltà a trovare i tre punti. Il Chievo infatti intende dire addio alla serie A con dignità, sapendo inoltre che una sconfitta porterebbe alla serie B matematica.

In campo alle 20.30 l’Inter di Spalletti, che potrebbe anche riaprire la corsa al secondo posto in casa di pari o sconfitta del Napoli. In campo i titolari, con il tecnico che ritrova Lautaro Martinez. Il Frosinone è però galvanizzato dalle ultime vittorie e crede nella rimonta verso la salvezza. Non sarà dunque un match semplice per i nerazzurri.