Milan, c'è Paquetà, ma Ibrahimovic non fa parte dei piani di calciomercato

10 dicembre 2018 - Enrico Gorgoglione

Leonardo, ai microfoni di Sky Sport, chiude la possibilità Ibrahimovic. Nel frattempo al Milan arriva Paquetà e si lavora per l'acquisto di un centrocampista di esperienza

Reduce dal pareggio a reti bianche contro il Torino, il Milan di Gennaro Gattuso è ancora saldo al quarto posto, ultimo valevole per la Champions League. Alla fine il pareggio di San Siro si è trasformato in un’occasione sprecata per allungare sulle dirette rivali, ma i rossoneri possono ritenersi soddisfatti considerando le tante assenze. Recuperato Gonzalo Higuain, sceso in campo dal primo minuto ma ancora non al meglio, il Milan guarda con grande ottimismo al futuro progettando qualche colpo in vista della sessione di calciomercato in programma a gennaio.

Proprio ieri ha assistito alla partita quello che di fatto sarà il primo acquisto: Lucas Paquetà. Il 21enne trequartista brasiliano, ex Flamengo, ha sostenuto nella prima le visite e sarà a Milanello per svolgere i test atletici. Arrivato al Milan per 35 milioni di euro, Lucas Paquetá sarà ufficialmente un giocatore del Milan dal prossimo 3 gennaio. Ma non finisce qui il mercato rossonero visti i tanti infortuni in difesa e a centrocampo. Ciò che preoccupa di più è l’assenza prolungata di Lucas Biglia che obbliga la società a cercare un profilo in grado di sostituire l’ex calciatore della Lazio.

Calciomercato Milan, Leonardo punta Fabregas

È lo stesso Leonardo, responsabile dell’area tecnica del Milan, a dichiarare ai microfoni di Sky Sport le intenzioni della società: «Fabregas l’abbiamo cercato e abbiamo visto la possibilità. Non a fondo certo, ma comunque dobbiamo aspettare indicazioni più precise dalla proprietà. Dobbiamo considerare anche la situazione legata al fair play finanziario. E’ difficile da capire, dobbiamo comprendere prima cosa possiamo fare. Ci sono dei paletti importanti che dobbiamo rispettare. Nonostante tutto però, penso che questa squadra con altri due innesti può migliorare ancora. Un centrocampista e un attaccante possono essere dei rinforzi, ma prima dobbiamo fare i conti con l’Uefa».

È quindi Cesc Fabregas il primo obiettivo per il centrocampo del Milan. Il classe ’87 è in scadenza di contratto a giugno 2019 ed è valutato 10 milioni di euro in caso di addio immediato. I contatti con il Chelsea sono costanti anche per il riscatto di Bakayoko, uno dei migliori nelle ultime settimane. Si lavora quindi ad un doppio affare con i Blues per dare certezze alla mediana ma soprattutto esperienza e qualità. Leonardo sottolinea la necessità di puntare ad un profilo in grado di soddisfare queste caratteristiche e conferma l’interesse per l’ex Barcellona ed Arsenal.

Fabregas potrebbe essere il calciatore adatto per guidare la squadra ad un posto in Champions League. Bisogna però fare i conti con l’Uefa e il fair play finanziario: “Potrebbe arrivare una sanzione economica e ne siamo consapevoli, abbiamo un bilancio in negativo da recuperare. Sicuramente faremo qualcosa, ma non sarà molto. La crescita del Milan avverrà piano piano”

Calciomercato Milan, naufraga l’ipotesi Ibrahimovic

Lo stesso Leonardo ha poi chiuso definitivamente le porte all’arrivo di Zlatan Ibrahimovic. Sempre ai microfoni di Sky, il responsabile dell’area tecnica ha ammesso i contatti tra il club e lo svedese ma la trattativa è naufragata: «Peccato, sarebbe stata una storia bellissima. Zlatan aveva dato la sua parola ai Los Angeles Galaxy. Loro sono venuti incontro alle sue condizioni e lui ha preferito restare, era sempre stato chiaro. Lui ci ha pensato, per quello che rappresenta avrebbe dato un peso importante all’ambiente. Dispiace, ma non arriverà. Difficile per la MLS privarsi di uno così». Resta però la voglia di rinforzare anche l’attacco nonostante la presenza di Cutrone ed Higuain, ma il mercato di gennaio è complicato e ad oggi non c’è ancora un nome definitivo in grado di soddisfare le necessità del Milan.