Mercato Juventus, ultime news: è fatta per Traorè dall'Empoli

12 giugno 2019 - Francesco Fragapane

Calciomercato Juventus, tutte le ultime news di oggi, mercoledì 12 giugno 2019, sulle trattative di mercato dei bianconeri in entrata e in uscita

In attesa del tanto atteso annuncio del nuovo allenatore, la Juventus continua a lavorare senza sosta sul mercato. Il nuovo corso ha una rotta chiara, con Paratici che ha più volte precisato come il club abbia le idee chiare. I tifosi però attendono con ansia, tenuti all’oscuro. Non mancheranno però i fuochi d’artificio, questo è certo. Agnelli non delude sotto quest’aspetto, sia sul fronte italiano che internazionale, con Federico Chiesa ad oggi primo obiettivo.

LE ULTIME NEWS SUL MERCATO DI SERIE A

Calciomercato Juventus, Traorè in bianconero

Tutto fatto per l’arrivo di Traorè in bianconero. Il suo passaggio dall’Empoli alla Juventus si completa per una cifra vicina ai 15 milioni di euro, compresi i possibili bonus. Il presidente Corsi ha confermato il completamento della trattativa, per la quale manca soltanto l’ufficialità. Nessuna chance però per il calciatore di vestire la maglia bianconera fin da questa stagione. Paratici infatti lo girerà in prestito, lasciandolo crescere in serie A. Probabile un suo approdo al Sassuolo, club col quale si discute del trasferimento di Demiral. In corsa per il centrocampista ivorinao ci sono però anche Cagliari e Sampdoria.

JUVENTUS: LE ULTIME NEWS DI MERCATO

Mercato Juventus, strategia per Chiesa

Commisso ha preso le redini della Fiorentina e non intende partire col piede sbagliato. I tifosi vogliono veder tracciata una linea netta rispetto alla gestione dei Della Valle, particolarmente osteggiata negli ultimi anni. Il nuovo proprietario intende a tutti i costi trattenere Federico Chiesa, tentato ovviamente dalla corte della Juventus, così come da quella dell’Inter. Il talento viola vorrebbe restare in serie A, in caso di addio ai bianconeri in questa sessione di mercato estiva. Giocare la Champions League lo alletta, così come la concreta possibilità di sollevare un trofeo. Commisso però, pur convinto nel non voler scatenare una guerra intestina, non intende fare di Chiesa il nuovo Baggio.

NASCE LA NUOVA JUVE: COME CAMBIANO I BIANCONERI CON SARRI

C’è stato dunque un primo contatto tra Joe Barone, braccio destro del presidente, e il padre del calciatore, Enrico Chiesa, bandiera viola. Prossimamente toccherà a Giancarlo Antognoni prendere le redini della vicenda. Si proverà a far valere l’attaccamento alla maglia, che Federico non ha mai nascosto, l’amore della piazza e, non di secondaria importanza, un netto aumento di stipendio, con conseguente allungamento del contratto.

Le piste in attacco però non mancato per la Juventus che, passando dalla fascia al ruolo di prima punta, continua a seguire Mauro Icardi. Marotta vorrebbe risolvere la questione entro la fine di giugno ma l’incontro con Wanda Nara continua a essere rimandato. L’attaccante sarebbe propenso a presentarsi in ritiro a luglio, con Conte che valuterebbe la possibilità di metterlo fuori rosa. Una mossa a vantaggio dei bianconeri, che potrebbero ottenere un particolare sconto sul costo del cartellino.

Intanto problemi sul fronte de Ligt. Il Psg fa sul serio per il centrale di difesa, che nell’ultima stagione ha sfiorato la finale di Champions League. Il club francese potrebbe spingersi anche a versare 90 milioni di euro per averlo, con Juventus e Barcellona costrette in tal caso a virare su altri obiettivi. Leonardo intende iniziare il suo nuovo corso al meglio, con Paratici però che proverà a strappare Marquinhos al Psg, riportando l’ex Roma in Italia. Al tempo stesso resta viva la trattativa con Rabiot, in scadenza di contratto e pronto a scatenare un’asta da svincolato.

Calciomercato Juventus, Pjanic resta a Torino

La difesa della Juventus dovrà essere svecchiata. È questo l’obiettivo di Paratici, che potrebbe assicurare un giovane talento al nuovo allenatore (con ogni probabilità Maurizio Sarri), per poi lasciarlo andar via subito. Si tratta di Romero del Genoa, per il quale Preziosi ha chiesto tra i 35 e i 40 milioni di euro. Cifre eccessive secondo il club di Torino, che prosegue nella trattativa. Paratici sarebbe disposto a sborsare tra i 20 e i 25 milioni di euro, abbassando notevolmente la cifra grazie a un prestito biennale garantito ai rossoblu.

Chi invece non sembra affatto intenzionato a lasciare Torino, nonostante le molte voci di mercato (in particolare sul fronte Psg), è Pjanic. Al termine di Italia-Bosnia ha infatti precisato come l’Allianz Stadium, dove il match della nazionale si è svolto, sarà ancora il suo stadio, avendo un contratto per altri quattro anni.

Voci allontanate dunque per il regista, mentre si continua a parlare di un possibile addio di Perin. Il portiere potrebbe essere coinvolto in uno scambio con Pepe Reina, leader dello spogliatoio e fedelissimo di Sarri. Lo spagnolo però sarebbe pronto a lasciare il Milan soltanto con la garanzia di ricoprire un ruolo da titolare. Intanto i rossoneri valutano con attenzione la situazione Donnarumma e, in caso di partenza, l’ex azzurro potrebbe ritrovarsi come primo portiere proprio a San Siro. Intanto su Perin c’è anche l’interesse della Roma, ancora alla ricerca del portiere ideale post Alisson.

Acquisti: Ramsey: c, Arsenal

Cessioni:

Trattative: Acerbi: d, Lazio; Chiesa: a, Fiorentina; Pogba: c, Manchester United; Rabiot: c, Psg; Zaniolo: c, Roma; Icardi: a, Inter; Romero: d, Genoa; Tonali: c, Brescia; James Rodriguez: a, Real Madrid; de Ligt: d, Ajax; Rabiot: d, Psg; Milinkovic-Savic: c, Lazio; Demiral: d, Sassuolo; Marquinhos: d, Psg

LEGGI GRATIS LE NOTIZIE DI SKY SPORT SU WHATSAPP!