Paulo Fonseca è il nuovo allenatore della Roma

11 giugno 2019 - Enrico Gorgoglione

Un tweet della società giallorossa ha annunciato l'arrivo di Paulo Fonseca come nuovo allenatore. Subentra a Claudio Ranieri, traghettatore nell'ultima parte di stagione

Dopo settimane di trattative, la Roma ha finalmente annunciato il suo nuovo allenatore. Si tratta di Paulo Fonseca che siederà sulla panchina giallorossa dalla stagione 2019/2020. L’allenatore portoghese ha firmato un contratto di due anni con un’opzione di rinnovo per il terzo e lascia così lo Shakhtar Donetsk dopo tre stagioni. Il nuovo responsabile tecnico della Roma è stato annunciato tramite un tweet della società e sempre attraverso i social, Fonseca ha rilasciato le sue prime parole da giallorosso. L’allenatore si è detto molto felice di arrivare in Italia e ha ringraziato tutta la dirigenza del Club per l’opportunità data: «Sono entusiasta e motivato dalla sfida che ci aspetta e non vedo l’ora di trasferirmi a Roma, di incontrare i nostri tifosi e di cominciare a lavorare. Credo che insieme potremo creare qualcosa di speciale».

COME CAMBIA LA ROMA CON PAULO FONSECA

Paulo Fonseca si è liberato dallo Shakhtar Donetsk grazie ad un accordo tra le parti. La Roma ha versato due milioni di euro al club per liberarlo e l’allenatore ha abbassato l’ulteriormente lo stipendio per favorire l’operazione. Il portoghese dovrebbe guadagnare una cifra vicina ai 2 milioni di euro oltre bonus a stagione.

Le parole di James Pallotta

L’arrivo di Paulo Fonseca è stato accolto anche dalle parole del presidente James Pallotta che spera finalmente di dare alla società un profilo in grado di gestire un ambiente caldo e che vuole vincere. L’imprenditore americano ha descritto Fonseca come un allenatore ambizioso con esperienza internazionale e mentalità vincente. Pallotta si è detto anche colpito dall’entusiasmo mostrato dall’allenatore e dalla sua idea di calcio coraggiosa e offensiva. L’obiettivo della società è quello di plasmare una squadra che possa consentire ai tifosi di esserne orgogliosi e l’allenatore portoghese è stato scelto proprio per questo. Dopo tre anni allo Shakhtar Donetsk, Paulo Fonseca approda alla Roma. Nel club ucraino ha conquistato tre campionati, tre Coppa d’Ucraina e la Supercoppa d’Ucraina. In Champions League ha raggiunto gli ottavi di finale al suo secondo anno, mentre in Europa League non è mai andato oltre i sedicesimi di finale.

La carriera di Paulo Fonseca

Dopo una lunga carriera da difensore, sempre in club portoghesi, Paulo Fonseca ha intrapreso la carriera di allenatore con il Paços de Ferreira. Al suo primo anno alla guida del club raggiunge subito uno storico traguardo permettendo ai Castores di centrare l’acceso ai preliminari di Champions League. I grandi risultati raggiunti gli consentono di approdare sulla panchina del Porto dove conquista subito la Supercoppa di Portogallo. Il rendimento però in Europa e in campionato non sono all’altezza delle aspettative. A marzo viene esonerato lasciando la squadra al terzo posto. Ritorna quindi al Paços de Ferreira ma non riesce a replicare i risultati avuti nella sua prima esperienza nel club.

Nel 2015 passa al Braga e sorprende tutti in Europa League raggiungendo i quarti di finale dove verrà eliminato proprio dalla sua futura squadra, lo Shakhtar Donetsk. Fonseca però riesce a togliersi la soddisfazione di strappare al Porto la Coppa di Portogallo e conquistare quindi il secondo trofeo in carriera. Dal 2016 ha allenato lo Shakhtar Donetsk riuscendo a conquistare per tre volte consecutive campionato e Coppa nazionale.

LEGGI GRATIS LE NOTIZIE DI SKY SPORT SU WHATSAPP!

Superscudetto è tornato In palio per te un viaggio del valore di 4000 euro e tanti buoni Amazon! Scopri di più
Iscriviti gratuitamente per giocare a Superscudetto
Cosa stai aspettando? Registrati e inizia a sfidare i tuoi amici!