Calciomercato Milan, contatti con il Genoa per Piatek

15 gennaio 2019 - Francesco Fragapane

Il Milan ha messo nel mirino Piatek, individuato come sostituto di Higuain, in trattativa per il trasferimento al Chelsea

Piatek è senza dubbio la grande sorpresa della serie A 2018-19. Diciannove gare disputate e ben tredici gol messi a segno, per un totale di 1594 minuti disputati. A ciò si aggiungono le sei realizzazioni in soli due match in Coppa Italia, che non sono bastati però alla squadra di Prandelli per superare il turno (eliminazione contro l’Entella ai calci di rigore).

La squadra di Gattuso potrebbe cambiare volto in attacco nelle prossime settimane. La questione Higuain è ancora irrisolta e, se anche il Pipita dovesse restare a Milano fino al termine della stagione, si cercherà il giusto accordo per programmare un nuovo colpo in estate, con Piatek nel mirino di Leonardo.

Calciomercato Milan, addio Higuain: c’è Piatek

Il futuro di Higuain non sembra poter essere al Milan. I rapporti con la piazza si sono incrinati, la via del gol non sembra essere stata ritrovata realmente e le voci di mercato non fanno che ripetersi. Sarri lo vuole al Chelsea, nonostante il club non sia totalmente convinto dalla sua età.

Dopo la vittoria contro la Sampdoria in Coppa Italia, Gattuso ha quasi salutato l’attaccante argentino, lasciando intendere come le voci di mercato non siano semplicemente tali. C’è dell’altro ed è più che mai chiaro: “Quando un calciatore fa delle scelte, è difficile convincerlo. In questo momento è un giocatore del Milan e ce lo teniamo stresso. Non so cosa accadrà”.

Cutrone si è nuovamente reso protagonista, siglando una doppietta a Marassi. Una squadra che intende far ritorno in Champions League non può però puntare unicamente su un attaccante in rosa come punta centrale, soprattutto se questi ha compiuto 21 anni lo scorso 3 gennaio. I contatti sono stati dunque avviati per tentare di portare Piatek a Milano già nella sessione di mercato di gennaio. Incontri preliminari al momento, con i rossoneri che sondano il terreno, in attesa di stanziare una cifra ben precisa per formulare un’offerta che possa far traballare Preziosi con tanti mesi d’anticipo.

Il Genoa non ha necessità di vendere ora, considerando come in estate potrà scatenarsi una ricca asta per il talento polacco. Servirà dunque una proposta quasi impossibile da rifiutare, toccando almeno quota 40 milioni di euro. Il Milan riflette per capire se e come formulare l’offerta, cautelandosi qualora a gennaio dovesse realizzarsi il prestito di Higuain, destinazione Londra, con il Chelsea che vorrebbe le stesse condizioni che la Juventus ha accordato mesi fa ai rossoneri.