Calciomercato Milan, le ultime news sulle trattative

2 maggio 2019 - Francesco Fragapane

Tutte le ultime news sulle trattative in entrata e in uscita del Milan. Dal caso Bakayoko al sondaggio per Thomas Muller del Bayern Monaco

Tempi duri per il Milan, impelagato nella volata Champions e ora lontano dal quarto posto dopo aver assaporato la possibilità di scavalcare l’Inter. Dopo la sconfitta contro il Torino, i rossoneri sono scivolati al sesto posto con 56 punti e a tre di distanza dall’Atalanta attualmente in Champions League. Non è bastata la strigliata della dirigenza e di Gennaro Gattuso dopo gli incontri avvenuti nel post partita. In questi giorni infatti l’allenatore ha scelto il ritiro punitivo dopo l’atteggiamento di Bakayoko che si è presentato in ritardo di oltre un’ora all’allenamento, entrando in campo 10 minuti prima che terminasse la seduta. Arrabbiatissimo, Gattuso ha deciso per il ritiro, comunicandolo alla squadra alla presenza di Leonardo che ha sostenuto al 100% il provvedimento preso dall’allenatore. I giocatori, prima in gruppo, poi singolarmente, hanno provato a fargli cambiare idea che è però rimasto sulla sua posizione. Una situazione che complica ulteriormente il finale di stagione dei rossoneri, ma soprattutto la sessione di mercato di quest’estate. Lo stesso presidente Paolo Scaroni ha dichiarato: “La mancata qualificazione rallenterebbe il processo di crescita che avevamo preventivato con Elliott per il Milan”.

16.06: Andrè Silva tornerà al Milan. Improbabile il riscatto

A giugno Andrè Silva dovrebbe rientrare al Milan. Il portoghese non è riuscito a confermare quanto di buono fatto ad inizio stagione e il Siviglia sembra intenzionato a non riscattarlo. Il club spagnolo dovrebbe mettere sul piatto ben 39 milioni per il riscatto del cartellino dell’attaccante, una cifra al momento ritenuta troppo alta considerando il rendimento del ragazzo. Il suo agente Jorge Mendes, a giorni, parlerà con la società per trovare una soluzione. Due sono le ipotesi: ritornare a Milano per ritagliarsi un posto importante con Piatek o cercare una soluzione in prestito che possa accontentare il calciatore.

16.00 Conte al Milan? Salgono le quotazioni

Aumentano le indiscrezioni di mercato riguardanti il futuro del Milan. La dirigenza milanista, nella figura di Paolo Maldini, sta lavorando assiduamente per programmare al meglio la prossima stagione. Tra le ipotesi c’è anche la possibilità di ingaggiare Antonio Conte, l’ex allenatore della Juventus. È lui il nome più accreditato in caso addio a Gennaro Gattuso e addirittura sembra esserci già stato un incontro con lo stesso Maldini. I due hanno lungamente parlato del progetto societario e della volontà, che Elliott ha più volte sottolineato, di portare nel più breve tempo il Milan ai vertici del calcio mondiale.

Calciomercato Milan, le news sulle trattative in entrata

Nonostante la situazione complicata, Leonardo sta comunque programmando la prossima stagione e studiando le strategie per la campagna acquisti. Ovviamente ogni ragionamento va fatto in base alla qualificazione della prossima Champions League. Nel caso il Milan dovesse arrivare al quarto posto fondamentale per questo traguardo,  la società potrà contare sui ricchi premi UEFA decisivi sia per migliorare il bilancio che per avere più margine di spesa nel calciomercato. In caso di qualificazione, secondo quanto rivelato da Kicker, il Milan avrebbe messo nel mirino Thomas Muller per rinforzarsi in estate. Sarebbe già stato effettuato un primo sondaggio esplorativo per l’attaccante del Bayern Monaco. Il classe 1989 ha un contratto in scadenza a giugno 2021 e potrebbe lasciare la Baviera in estate.

Milan, il punto sulle cessioni

Sembrava fatta per il riscatto di Tiémoué Bakayoko dal Chelsea. Il francese è arrivato in prestito con diritto di riscatto fissato a 35 milioni di euro e il suo acquisto a titolo definitivo non era in discussione. Considerato punto fermo del centrocampo di Gennaro Gattuso e autore di una grande stagione in maglia rossonera, il calciatore si è però reso protagonista di due vicende extra-calcistiche difficili da tollerare. Aveva fatto discutere il suo atteggiamento al termine della sfida Milan-Lazio, quando aveva sbeffeggiato il difensore biancoceleste esibendo la sua maglietta davanti ai tifosi del Milan. L’episodio non era piaciuto alla dirigenza e allo stesso allenatore che avevano obbligato il centrocampista a chiedere scusa davanti alle telecamere.

Il ritardo eccessivo registrato nella seduta di allenamento del 1 maggio ha ulteriormente esasperato la società. Il suo comportamento ha portato alla scelta drastica di optare per il ritiro punitivo fino alla prossima partita. Una scossa obbligatoria anche per l’andamento attuale della squadra che ha ottenuto una sola vittoria nelle ultime sette partite. Da assoluta conferma, Bakayoko rischia quindi di diventare il primo sulla lista dei calciatori che andranno via in vista della prossima stagione.

Superscudetto è tornato In palio per te un viaggio del valore di 4000 euro e tanti buoni Amazon! Scopri di più
Iscriviti gratuitamente per giocare a Superscudetto
Cosa stai aspettando? Registrati e inizia a sfidare i tuoi amici!