Rinnovo Icardi-Inter, le parole di Wanda Nara, la suggestione Juve e l'ipotesi clausola

18 dicembre 2018 - Enrico Gorgoglione

 13 reti in 19 partite ufficiali sin qui giocate tra Serie A e Champions League per Mauro Icardi che però è ancora al centro delle voci di mercato. Il rinnovo con l'Inter tarda ad arrivare

L’eliminazione dalla Champions League ha riacceso i riflettori su un possibile addio di Mauro Icardi all’Inter. Il rinnovo con la società nerazzurra tarda ad arrivare e come al solito le voci si rincorrono. Prima della partita contro l’Udinese, decisa proprio da un rigore realizzato dall’attaccante argentino, la moglie Wanda Nara aveva pubblicato un post su Twitter, in cui si diceva intenta a leggere a mezzanotte passata le pagine del nuovo contratto che dovrebbe legare Icardi all’Inter ancora a lungo. Mauro Icardi, interpellato sull’argomento, aveva preferito glissare: «Non devo dire niente, ci penserà lei a parlare con la società. Io devo soltanto fare il mio lavoro in campo. Se devo firmare e quando devo firmare lo decidono loro. Io sono tranquillo».

Le parole di Wanda Nara e l’assenza di un’offerta dell’Inter

Ovviamente l’assenza di una firma sul contratto apre a tante ipotesi. Secondo Sky l’offerta dell’Inter sembra esserci ed è di circa sei milioni di euro netti a stagione (bonus facilmente raggiungibili compresi) per un contratto che scade nel giugno 2021. Una prima proposta per dimostrare la volontà da parte della società di volere Mauro Icardi. Ci saranno margini per migliorarla, modificarla, aumentarla, questa offerta. Certo non ai 10 netti a stagione che ha evocato Wanda Nara. Prevista anche una clausola nel contratto, così come è presente in quella attuale. Non si conosce ancora il possibile valore, ma quella attuale è di 110 milioni e può essere valida solo dall’1 al 10 luglio. Una possibilità in più uscire dal contratto e costruire il suo futuro altrove. Ma è ancora troppo presto per pensare ad una scelta così drastica.

Nel frattempo Wanda Nara continua a rilasciare dichiarazioni nette. Ospite della trasmissione televisiva Tiki Taka, ha aggiunto: “Quello con lo sponsor tecnico è il solo rinnovo certo. Siamo molto lontani. Mi dà fastidio quello che è stato scritto in questi giorni, nessuno mi ha chiamato per chiedermi spiegazioni. Icardi è un giocatore che non si deve discutere, deve rinnovare, punto e basta. L’offerta dell’Inter non esiste. Mi devo sedere e parlare e ancora non l’ho fatto. Mi viene da ridere quando sento che Mauro non ha mercato. Con l’Inter non è una questione di soldi. La priorità è rimanere in nerazzurro, ovviamente: la società mi aveva contattata nel mezzo della Champions, ma avevo risposto che era preferibile aspettare dopo il girone. Avete visto quanto ci tenevo anch’io e quanto ho pianto».

La trattativa con la Juve per formare la coppia Icardi-Cristiano Ronaldo

Wanda Nara però ha le idee chiare e sa già quanto meriterebbe di guadagnare Mauro Icardi: «Quanto prende, per esempio, Higuain? Penso che l’Inter possa pagare il rinnovo». La stessa moglie ha rilevato un retroscena di mercato che ha letteralmente acceso ogni possibile ipotesi di mercato. Wanda Nara ha reso noto un incredibile affare di mercato con la Juventus: «La verità è che l’Inter lo voleva mandare alla Juventus. È stato sempre Mauro a dire di no e a voler rimanere all’Inter. Nell’ultima finestra di mercato aveva un piede fuori, la Juve per convincermi mi ha detto che sarebbe stato l’unico numero 9 e avrebbe fatto coppia con Cristiano Ronaldo, e alla fine è arrivato davvero».

In attesa di ulteriori novità sul fronte contratto, Icardi continua a segnare e prova a trascinare la sua squadra dalla piccola crisi attraversata in queste settimane. 13 reti in 19 partite ufficiali sin qui giocate tra Serie A e Champions League, una media voto ampiamente sopra il 6 e un’autentica certezza per i fantallenatori di Superscudetto. Mentre Wanda Nara tratta un possibile rinnovo, Mauro Icardi fa parlare il campo.