Le 10 maglie da calcio più brutte della storia

13 Luglio 2019 - Enrico Gorgoglione

Una raccolta dele maglie più brutte della storia del calcio. Tre su dieci sono state indossate da top club della serie A negli ultimi anni

Sfida subito gli esperti Sky sui pronostici della SERIE A

Un viaggio nel tempo, passando in rassegna le maglie più brutte della storia del calcio. Casacche che hanno fatto molto discutere e che, per alcuni tifosi, sono divenute dei veri cimeli, considerando proprio quanto siano kitsch.

SERIE A: TUTTE LE PROBABILI FORMAZIONI

1978, Colorado Caribous

Negli Stati Uniti, verso la fine degli anni ’70, qualcuno nella Nasl (dove hanno giocato Pelé, Beckenbauer e Chinaglia) ha pensato fosse una buona idea proporre una maglia da cowboy. Ecco la storia dei Colorado Caribous, che disputarono una sola stagione, perdendo 22 gare su 30.

1991, Manchester United

Nella collezione di maglie insolite, per così dire, di ogni appassionato non può mancare questa del Manchester United. Venne creata da Adidas con l’intento di offrire al pubblico una maglia da poter indossare anche al pub, dunque nella vita di tutti i giorni.

1993, Hull City

Sfida subito gli esperti Sky sui pronostici della SERIE A

2003, Athletic Bilbao

Nel 2003 l’Athletic Bilbao decise di far infuriare i propri tifosi, orgogliosi del proprio passato, della tradizione e, ovviamente, della propria maglia. Ecco dunque una spruzzata di ketchup su fondo bianco.

2011, Juventus

La Juventus decise di omaggiare il colore della primissima maglia del club, negli anni successivi alla fondazione. Quel fondo rosa con una gigantesca stelle dai bordi neri fu però un vero shock per i tifosi nella stagione 2011-12.

2013, Napoli

Il Napoli sorprese tutti, tifosi azzurri e di altre squadre, quando nella stagione 2013-14 decise di presentare una divisa mimetica per le gare in trasferta. Una scelta fuori dagli schemi, che lasciò basito il pubblico.

Sfida subito gli esperti Sky sui pronostici della SERIE A

2015, Jef United

2016, Inter

2016, Deportivo Palencia

Chi è a caccia di maglie calcistiche a dir poco azzardate, ha trovato pane per i propri denti nelle categorie inferiori spagnole negli ultimi anni. Basti pensare alla divisa anatomica del Deportivo Palencia, di terza serie, che ha decisamente posto l’asticella molto in alto. Sarà difficile fare di meglio (o peggio).

Sfida subito gli esperti Sky sui pronostici della SERIE A

2018, O'Higgins

La maglia più recente della lista è quella presentata nel 2018 dall’O’Higgins, squadra del campionato cileno. Una sorprendente maglia rosa, che stupisce però per i dettagli che sfoggia sul retro. Una confezione di french fries e il numero di maglia ottenuto da singole patatine fritte, con un po’ di ketchup sulla punta.