Cagliari Inter 1-2, Conte esulta con Lukaku: gol e highlights

1 settembre 2019 - Francesco Fragapane

Segui in diretta la sfida tra Cagliari e Inter, valida per la seconda giornata di serie A 2019-20, con fischio d'inizio alle 20.45

L’Inter riesce ad avere la meglio in casa del Cagliari, contro una squadra particolarmente aggressiva e dal centrocampo ricco di qualità. Gol di Lautaro Martinez che per essere convalidato necessità dell’intervento del Var. Nella ripresa ci pensa Joao Pedro a pareggiare, con Lukaku che dal dischetto chiude la sfida, segnando il suo secondo gol in nerazzurro in due gare. Conte dovrà registrare qualcosa ma potrà di certo dirsi soddisfatto di questo inizio campionato.

 

Cagliari-Inter 1-2 

Marcatori: 27′ Lautaro Martinez (I), 49′ Joao Pedro (C), 71′ Lukaku (I)

CAGLIARI-INTER: GOL E HIGHLIGHTS

TRIPLICE FISCHIO

90’+5′: Chance per Sensi nel finale. Il centrocampista si presenta in area ma viene prontamente chiuso da Ceppitelli.

87′: Asamoah si accentra e va al tiro, murato. L’Inter non intende concedere chance al Cagliari di pareggiare questa sfida, continuando dunque ad attaccare.

83′: Chance per l’Inter, con Politano che cerca in area di rigore Lukaku, che spara sui cartelloni pubblicitari.

71′: GOL DELL’INTER! Lukaku freddissimo dal dischetto, segnando il suo secondo gol in nerazzurro in due gare.

70′: RIGORE PER L’INTER!

59′: TRAVERSA PER L’INTER! Sensi ci prova da calcio di punizione, facendo venire i brividi a Olsen, salvato dal legno.

49′: GOL DEL CAGLIARI! La pareggia subito Joao Pedro, di testa, sfruttando al meglio l’ottimo cross dalla destra di Nandez.

FINE PRIMO TEMPO

40′: CHANCE CAGLIARI! Tiro a giro di Cerri nel cuore dell’area, fuori di poco. Proteste del Cagliari, che chiede un calcio di rigore che l’arbitro non concede, dopo consulto col Var.

35′: Buon inserimento di Lautaro Martinez, che lavora bene e serve al centro Lukaku. Palla un po’ corta e difesa che recupera.

28′: GOL DELL’INTER! Convalidato infine il gol di Lautaro Martinez, dopo un lungo controllo al Var.

27′: Gol di Lautaro Martinez annullato per fuorigioco. Esultanza molto breve per l’Inter.

21′: Non aiuta a migliorare il clima il duro fallo di Brozovic (ammonito per questo) su Nainggolan. L’arbitro aveva lasciato proseguire, con Skriniar che ha poi fermato ottimamente Joao Pedro, in zona pericolosa.

20′: Il clima si surriscalda, soprattutto sugli spalti. Intervento su Joao Pedro, pronto a ripartire in contropiede. Per l’arbitro è sul pallone ma il pubblico fischia.

18′: L’arbitro attende indicazioni dal Var e infine decide di far proseguire: Asamoah sembra aver toccato col petto.

17′: Proteste per un presunto tocco di mano di Asamoah. Per l’arbitro non è calcio di rigore e nessuna segnalazione giunge dal Var,

10′: Si muove bene Lukaku, che di sponda serve Vecino, stoppato al momento del cross dalla difesa del Cagliari.

4′: Accelerazione di Asamoah, che crossa in area, teso, dalla sinistra, con Olsen bravo nel bloccare la palla.

1′: FISCHIO D’INIZIO!

Il tabellino di Cagliari-Inter 

Marcatori: 27′ Lautaro Martinez (I), 49′ Joao Pedro (C), 71′ Lukaku (I)

Ammoniti: Brozovic (I), Asamoah (I), Ceppitelli (C), Pisacane (C), Ionita (C), Ranocchia (I), Nandez (C)

Espulsi

Inter (3-5-2): Handanovic; D’Ambrosio, Ranocchia, Skriniar; Candreva, Vecino, Brozovic, Sensi, Asamoah; Lautaro Martinez,  Lukaku.

A disposizione: Padelli, Berni, Godin, Gagliardini, Sanchez, Politano, Lazaro, Borja Valero, Dimarco, Barella, Esposito, Bastoni. All.: Antonio Conte

Cagliari (3-5-2): Olsen; Pisacane, Ceppitelli, Klavan; Nandez,6 Rog,  Nainggolan, Ionita, Pellegrini; Joao Pedro,  Cerri

A disposizione: Rafael, Aresti, Pinna, Mattiello, Cigarini, Birsa, Oliva, Lykogiannis, Ragatzu, Castro, Romagna, Simeone. All.: Rolando Maran

CAGLIARI-INTER: DOVE VEDERE LA PARTITA

Il Cagliari è pronto a vendere cara la pelle per riuscire a ottenere i primi punti di questo inizio campionato, dopo la sorprendente sconfitta subita in casa contro il Brescia. Occhi puntati in particolare su Nainggolan, ex della gara oggi in maglia sarda. Dall’altra parte c’è invece Barella, che Conte potrebbe mandare in panchina. L’Inter ha la ghiotta chance di distanziare il Napoli di tre punti dopo sole due partite, considerando la sconfitta degli azzurri contro la Juventus.

SERIE A: LE PROBABILI FORMAZIONI

Superscudetto è tornato In palio per te un viaggio del valore di 4000 euro e tanti buoni Amazon! Scopri di più
Iscriviti gratuitamente per giocare a Superscudetto
Cosa stai aspettando? Registrati e inizia a sfidare i tuoi amici!