Atalanta-Inter 1-0, la Dea è campione d'Italia: gol e highlights

14 giugno 2019 - Enrico Gorgoglione

Segui la diretta di Atalanta-Inter, finale del Campionato Primavera 2018-2019, con fischio d'inizio alle 20.45 allo stadio Ennio Tardini di Parma

L’Atalanta ce l’ha fatta, è campione d’Italia per il campionato Primavera. Dopo aver concluso la stagione al primo posto, il gruppo orobico si conferma anche nella finale contro l’Inter. Un match combattuto fino al termine. Tanta qualità, con Kulusevski in grande spolvero. Sua la giocata vincente per favorire Colley, trovato con un filtrante pregevole. Tiro sul secondo palo e vantaggio Atalanta, decisivo, per una finale vinta di misura, a pochi minuti dai supplementari. Fredda come non è stata la prima squadra, l’Atalanta può trionfare. È campione d’Italia dopo 21 anni.

LEGGI GRATIS LE NOTIZIE DI SKY SPORT SU WHATSAPP!

ATALANTA-INTER 1-0

Marcatori: 84′ Colley

 

84’: GOL DELL’ATALANTA! La gara si sblocca nel finale con Colley. Ottima l’intuzione del sempre attivo Kulusevski, che vede Colley in contropiede e lo serve con un filtrante precisissimo. Tiro sul secondo palo e vantaggio orobico.

73’: Ta Bi prova l’inserimento per vie centrali. La sua conclusione però viene ben murata dalla difesa dell’Inter.

65’: Rapido cambio di fronte, con Grassini che tenta di sorprendere Ndiaye con un bel tiro da lotnano. La palla però termina alta sopra la traversa.

61’: Si fa vedere l’Inter con un calcio di punizione dalla trequarti. Bella imbucata di Rizzo, che devia verso la porta ma la sfera termina di poco a lato.

55′: Kulusevski è ancora il più pericoloso dei suoi. Si propone in avanti e chiama Nolan a un duro intervento.

45′: FINE PRIMO TEMPO!

38′: Salcedo si gira in un fazzoletto di campo, in area di rigore dell’Atalanta. Destro ben piazzato, indirizzato verso l’angolino basso. Ndiaye è bravo a distendersi in tempo e respingere.

34′: Lavora bene la palla Peli, che serve Kulusevski in area di rigore. Sinistro a giro troppo morbido, che termina tra le braccia del portiere, senza troppi affanni.

29’: Kulusevski tenta la percussione nel cuore dell’area dell’Inter, la cui difesa è ben chiusa. Il primo rimpallo lo facilità ma poi la palla schizza tra i guanti del portiere, senza che l’atalantino potesse scagliare un vero tiro in porta.

20’: Bel traversone di Corrado per Gavioli, che di testa trova lo specchio della porta ma anche un pronto Ndiaye.

19’: La gara è molto aperta, con Atalanta e Inter che rispondono colpo su colpo. In avanti si distinguono Peli e Kulusevski, con la retroguardia nerazzurra che tiene. Sulla ripartenza di Salcedo ci pensa Okoli a chiudere tutto.

8’: Tentativo di Schirò con il mancini da fuori area. Vede bene la porta ma la palla esce di poco, finendo sul fondo alla sinistra del portiere.

2’: Subito una chance per l’Inter, con Schirò al tiro dopo una ribattuta corta della difesa orobica. Ndiaye riesce però a bloccare la sfera.

1′: FISCHIO D’INIZIO!

Il tabellino di Atalanta-Inter 1-0

FORMAZIONI UFFICIALI

Atalanta (4-2-3-1): Ndiaye; Zortea, Okoli Memeh, Heidenreich, Brogni; Da Riva, Ta Bi; Peli, Kulusevski, Cambiaghi; Piccoli

A disp.: Nozza Bielli, Bergonzi, Girgi, Guth, Louka, Traore, Ghislandi, Colley, Gyabuaa, Cortinovis, Kraja, Pina Gomes. All.: Massimo Brambilla

Inter (3-5-2): Dekic; Zappa, Nolan, Rizzo; Persyn, Gavioli, Pompetti, Schirò, Corrado; Salcedo, Colidio

A disp.: Pozzer, Stankovic, Grassini, Merola, Van Den Eynden, Ntube, Attys, Esposito, Mulattieri, Roric, Gianelli, Pirola. All.: Armando Madonna

Ammoniti: Piccoli, Colley

Espulsi:

Finale che si preannuncia intensissima tra Atalanta e Inter. Le squadre Primavera delle due società nerazzurre scenderanno in campo al Tardini di Parma. Una sfida secca, con tanti calciatori dalla grande qualità tecnica, in programma alle ore 20.45.

I bergamaschi sono riusciti a chiudere la stagione al primo posto in classifica, ma i favori del pronostico per molti sono rivolti all’Inter. I ragazzi guidati da Madonna infatti sono reduci da due scudetti consecutivi e ora sognano il terzo. L’Inter dovrà rinunciare ad Adorante, confermando il 3-5-2 visto in semifinale contro la Roma. L’Atalanta invece non potrà puntare su Delprato, Carnesecchi e Colpani.

Superscudetto è tornato In palio per te un viaggio del valore di 4000 euro e tanti buoni Amazon! Scopri di più
Iscriviti gratuitamente per giocare a Superscudetto
Cosa stai aspettando? Registrati e inizia a sfidare i tuoi amici!