Italia Mali Under 20 4-2, azzurrini in semifinale Mondiale. Gol e highlights

7 giugno 2019 - Francesco Fragapane

l'Italia di Paolo Nicolato vincono non senza emozioni contro il Mali. 4-2 il punteggio finale ma succede di tutto. A segno Pinamonti (doppietta) e Frattesi. In semifinale ora ci sarà l'Ucraina.

UCRAINA-ITALIA: LA SEMIFINALE IN DIRETTA LIVE

UCRAINA-ITALIA: DOVE VEDERE LA SEMIFINALE IN TV E STREAMING

Giovane, sicura di sé e ambiziosa. Questo il quadro di un’Italia che continua a stupire al Mondiale Under 20 in corso in Polonia. Al termine di una partita estremamente combattuta contro un Mali mai domo nonostante un’autorete, tanti svarioni difensivi e un rosso diretto che lascia il team africano in 20 per gran parte della gara, gli azzurrini guidati da Paolo Nicolato e trascinati da un Pinamonti in grande spolvero accedono alle semifinali. Confermato, quindi il grande risultato dell’ultima edizione. Nel penultimo atto della competizione iridata, altra vetrina di prestigio contro i pari età dell’Ucraina.

Italia Mali Under 20 4-2: Gol e Highlights

Italia Mali, il primo tempo

Squadra che vince non si cambia per Paolo Nicolato: “solita” Italia con la difesa a 3, esterni alti e la coppia d’attacco composta da Scamacca e Tripaldelli. Non cambia anche il CT del Mali, Mamoutou Kanè, che schiera i suoi ragazzi con un duttile 5-3-2 che risalta le qualità dell’imprevedibile Koita. Dopo un avvio equilibrato, l’Italia passa in vantaggio al 12′ quando è Kone a indirizzare la palla alle spalle di Koita con una goffa deviazione da calcio piazzato. La partita si mette ancor più in discesa per gli azzurri, quando Diakitè al 21′ si fa cacciare per un brutto fallo da rosso diretto. L’Italia prende possesso del campo, il Mali attacca e punge in contropiede. L’1-1, inaspettato per l’andamento della partita, arriva al 38′, con Koita abile a finalizzare il contropiede perfetto.

Italia Mali, il secondo tempo: trionfo azzurro

Nella ripresa, l’Italia entra in campo con il piglio delle grandi squadre, decisa ad indirizzare al meglio il match. Le occasioni fioccano, ma Koita è superlativo e gli azzurri sprecano tanto davanti all’estremo difensore del Mali. Al 60′ arriva la nuova svolta: dopo un calcio piazzato, Pinamonti si ritrova da solo defilato in area e sul filo del fuorigioco, da posizione impossibile, beffa Koita per il nuovo vantaggio azzurro. L’Italia continua a creare legittimando il vantaggio. Pellegrini e Scamacca provano ad arrotondare il vantaggio, ma al 79′ arriva la nuova beffa firmata Camara. L’Italia però non si abbatte, si getta furiosamente in avanti e trova l’occasione del vantaggio al minuto 83. Dal dischetto si presenta un freddissimo Pinamonti, che segna la sua personale doppietta. Un minuto più tardi è Frattesi a siglare il 4-2 della sicurezza. Il Mali non si arrende e ha un ultimo guizzo a tempo praticamente scaduto. Koita compie un pregevole slalom in area, viene atterrato e rimedia un rigore, ma dagli 11 metri è ancora decisivo il portiere azzurro Plizzari che devia in angolo la conclusione dello stesso Koita. C’è tempo poi solo per l’esultanza di una squadra compatta e umile, che si ritrova in semifinale Mondiale contro l’Ucraina. L’ambizione è alta, sognare non costa.

Italia Mali Under 20 4-2: il tabellino

Marcatori: 12′ aut. Koné (I), 38′ Koita (M), 60′ Pinamonti (I), 79′ Camara (M), 83′ rig. Pinamonti (I), 84′ Frattesi (I)

ITALIA (3-5-2): Plizzari; Gabbia, Del Prato, Ranieri; Bellanova, Frattesi, Esposito (68′ Bettella), Pellegrini, Tripaldelli; Scamacca, Pinamonti (88′ Olivieri). Allenatore: Paolo Nicolato

MALI (5-3-2): Koita Y.; Fofana (91′ Traorè M.), Camara, Diaby, Kanouté, Konan; Dramé (85′ Konté), Sissoko, Diakité; Koita S., Koné (70′ Traoré). Allenatore: Mamoutou Kane

Ammonito: Sissoko

Espulso: Diakité al 21′ del primo tempo per rosso diretto

Note: Al 96′ Plizzari para un calcio di rigore rigore a Koita

TAG:
Superscudetto è tornato In palio per te un viaggio del valore di 4000 euro e tanti buoni Amazon! Scopri di più

I più letti di SKYSPORT.IT

vai a skysport.it
Iscriviti gratuitamente per giocare a Superscudetto
Cosa stai aspettando? Registrati e inizia a sfidare i tuoi amici!