Guida agli Europei 2021: gironi, calendario e dove vedere le partite

22 Aprile 2021 - Enrico Gorgoglione

Manca un mese e mezzo all'inizio degli Europei 2021. Dopo il rinvio di Euro 2020 per la pandemia di coronavirus che ha colpito il mondo, la Uefa è pronta a dare il via alla 16^ edizione del Campionato Europeo di Calcio con la partecipazione di 24 nazionali suddivise in 6 gironi. Gara inaugurale in programma l'11 giugno, finale allo stadio Wembley di Londra l'11 luglio.

Sfida subito gli esperti Sky sui pronostici della SERIE A

A un anno dal rinvio di Euro 2020 a causa dell’epidemia di Covid è iniziato il conto alla rovescia per la gara inaugurale degli Europei 2021. La 16^ edizione del Campionato Europeo di calcio organizzato dalla Uefa sarà la prima della storia a non avere un solo paese ospitante: la nuova formula prevedere che le partite siano disputate in 11 diverse città.

CONVOCATI EUROPEI 2021: LE PROBABILI SCELTE DI MANCINI

Le sedi che hanno confermato la loro disponibilità, con stadi aperti al pubblico come richiesto dall’Uefa, sono: Amsterdam (Olanda), Baku (Azerbaijan), Bucarest (Romania), Budapest (Ungheria), Copenaghen (Danimarca), Glasgow (Scozia), Londra (Inghilterra), Monaco di Baviera (Germania), Siviglia (Spagna), San Pietroburgo (Russia) e Roma. Lo stadio Olimpico ospiterà la gara inaugurale Italia-Turchia in programma l’11 giugno alle ore 21. La finale degli Europei 2021 sarà invece disputata a Wembley l’11 luglio alle ore 21.

COME COMPRARE I BIGLIETTI DI ITALIA TURCHIA

I Gironi degli Europei 2021

Gli Europei 2021 saranno l’edizione del 60° anniversario del torneo continentale nato nel lontano 1960. Una competizione lunga un mese, dall’11 giugno all’11 luglio 2021, che vedrà la partecipazione di 24 nazionali suddivise in 6 gironi da 4 squadre ciascuno. Il sorteggio effettuato a novembre 2019 aveva sorriso all’Italia con gli Azzurri inseriti nel Gruppo A insieme a Turchia, Svizzera e Galles. Avversarie abbordabili anche per l’Inghilterra di Southgate (Gruppo D con Croazia, Scozia e Repubblica Ceca) e per la Spagna di Luis Enrique (Gruppo E con Svezia, Polonia e Slovacchia). Gruppo di ferro, invece, per i campioni in carica del Portogallo. Cristiano Ronaldo e compagni dovranno vedersela con i campioni del mondo in carica della Francia, la Germania di Loew e l’Ungheria del ct Marco Rossi. I 6 gironi di Euro 2021:

  • Gruppo A: Italia, Turchia, Galles, Svizzera
  • Gruppo B: Belgio, Danimarca, Finlandia, Russia
  • Gruppo C: Olanda, Ucraina, Austria, Macedonia del Nord
  • Gruppo D: Inghilterra, Croazia, Scozia, Repubblica Ceca
  • Gruppo E: Spagna, Svezia, Polonia, Slovacchia
  • Gruppo F: Portogallo, Francia, Germania, Ungheria

Tra le grandi escluse non qualificate alla fase finale dell’Europeo 2021 dopo l’eliminazione ai playoff: la Norvegia di Haaland, la Grecia (Campione d’Europa nel 2004), la Serbia e la Bosnia.

PROBABILI CONVOCATI ITALIA A EURO 2020

Calendario Euro 2021: formula, orari e date partite

Il format degli Europei 2021 è lo stesso già adottato a Euro 2016 in Francia: una prima fase a gironi con 6 gruppi formati da 4 nazionali e una seconda fase a eliminazione diretta con ottavi di finale, quarti, semifinali e finale. Tradizionalmente agli Europei non è prevista una finale per il terzo e quarto posto. L’accesso agli ottavi di finale è garantito alle prime due classificate di ogni girone più le quattro migliori terze in base a: maggior numero di punti ottenuti nella fase a gironi, differenza reti complessiva, maggior numero di reti segnate nel girone, migliore condotta fair play ed eventualmente ranking Uefa. La grande novità di Euro 2021 sarà l’introduzione della VAR, già sperimentata con successo ai Mondiali in Russia nel 2018.

Fase a gironi

Venerdì 11 giugno
Gruppo A: Turchia – Italia (ore 21:00, Roma)

Sabato 12 giugno
Gruppo A: Galles – Svizzera (ore 15:00, Baku)
Gruppo B: Danimarca – Finlandia (ore 18:00, Copenaghen)
Gruppo B: Belgio – Russia (ore 21:00, San Pietroburgo)

Domenica 13 giugno
Gruppo D: Inghilterra – Croazia (ore 15:00, Londra)
Gruppo C: Austria – Macedonia del Nord (ore 18:00, Bucarest)
Gruppo C: Olanda – Ucraina (ore 21:00, Amsterdam)

Lunedì 14 giugno
Gruppo D: Scozia – Repubblica Ceca (ore 15:00, Glasgow)
Gruppo E: Polonia – Slovacchia (ore 18:00, San Pietroburgo)
Gruppo E: Spagna – Svezia (ore 21:00, Siviglia)

Martedì 15 giugno
Gruppo F: Ungheria – Portogallo (ore 18:00, Budapest)
Gruppo F: Francia – Germania (ore 21:00, Monaco di Baviera)

Mercoledì 16 giugno
Gruppo B: Finlandia – Russia (ore 15:00, San Pietroburgo)
Gruppo A: Turchia – Galles (ore 18:00, Baku)
Gruppo A: Italia – Svizzera (ore 21:00, Roma)

Giovedì 17 giugno
Gruppo C: Ucraina – Macedonia del Nord (ore 15:00, Bucarest)
Gruppo B: Danimarca – Belgio (ore 18:00, Copenaghen)
Gruppo C: Olanda – Austria (ore 21:00, Amsterdam)

Venerdì 18 giugno
Gruppo E: Svezia – Slovacchia (ore 15:00, San Pietroburgo)
Gruppo D: Croazia – Repubblica Ceca (ore 18:00, Glasgow)
Gruppo D: Inghilterra – Scozia (ore 21:00, Londra)

Sabato 19 giugno
Gruppo F: Ungheria – Francia (ore 15:00, Budapest)
Gruppo F: Portogallo – Germania (ore 18:00, Monaco di Baviera)
Gruppo E: Spagna – Polonia (ore 21:00, Siviglia)

Domenica 20 giugno
Gruppo A: Italia – Galles (ore 18:00, Roma)
Gruppo A: Svizzera – Turchia (ore 18:00, Baku)

Lunedì 21 giugno
Gruppo C: Macedonia del Nord – Olanda (ore 18:00, Amsterdam)
Gruppo C: Ucraina – Austria (ore 18:00, Bucarest)
Gruppo B: Russia – Danimarca (ore 21:00, Copenaghen)
Gruppo B: Finlandia – Belgio (ore 21:00, San Pietroburgo)

Martedì 22 giugno
Gruppo D: Repubblica Ceca – Inghilterra (ore 21:00, Londra)
Gruppo D: Croazia – Scozia (ore 21:00, Glasgow)

Mercoledì 23 giugno
Gruppo E: Slovacchia – Spagna (ore 18:00, Siviglia)
Gruppo E: Svezia – Polonia (ore 18:00, San Pietroburgo)
Gruppo F: Germania – Ungheria (ore 21:00, Monaco di Baviera)
Gruppo F: Portogallo – Francia (ore 21:00, Budapest)

Il tabellone finale di Euro 2021: dagli ottavi alla finale di Wembley

Sabato 26 giugno
Ottavi di finale (ore 18:00, Amsterdam)
Ottavi di finale (ore 21:00, Londra)

Domenica 27 giugno
Ottavi di finale (ore 18:00, Budapest)
Ottavi di finale (ore 21:00, Siviglia)

Lunedì 28 giugno
Ottavi di finale (ore 18:00, Copenaghen)
Ottavi di finale (ore 21:00, Bucarest)

Martedì 29 giugno
Ottavi di finale (ore 18:00, Londra)
Ottavi di finale (ore 21:00, Glasgow)

Venerdì 2 luglio
Quarti di finale (ore 18:00, San Pietroburgo)
Quarti di finale (ore 21:00, Monaco di Baviera)

Sabato 3 luglio
Quarti di finale (ore 18:00, Baku)
Quarti di finale (ore 21:00, Roma)

Martedì 6 luglio
Semifinale (ore 21:00, Londra)

Mercoledì 7 luglio
Semifinale (ore 21:00, Londra)

Domenica 11 luglio
Finale Europei 2021 (ore 21:00, Londra)

Dove vedere gli Europei 2021 in diretta tv e streaming

Le 51 partite degli Europei 2021 saranno trasmesse da Sky e dalla Rai. La programmazione di Sky Sport prevede la copertura dell’intera competizione dalla cerimonia di apertura dell’11 giugno all’Olimpico di Roma alla finale di Londra dell’11 luglio. Ben 24 le gare che verranno trasmesse in diretta esclusiva su Sky con approfondimenti quotidiani e immagini di qualità grazie al 4K HDR di Sky Q. Tre le fasce orarie previste durante la fase a gironi con partite in programma alle ore 15, alle 18 e alle 21. Doppio appuntamento televisivo per gli ottavi e i quarti di finale con due partite al giorno alle 18 e alle 21. Semifinali e finale in programma il 6, 7 e l’11 luglio alle ore 21.

Europei 2021: gli stadi dove si gioca

Gli Europei 2021 saranno i primi della storia ad essere ospitati da 12 diversi Paesi. Una formula itinerante per celebrare al meglio il 60° anniversario della competizione. Unità ed euforia sono i sentimenti che guideranno la 16^ edizione della manifestazione come testimonia anche il nome scelto per il nuovo pallone Adidas del torneo: Uniforia. La mascotte Skillzy è invece ispirata al mondo del freestyle quale elemento unificante della cultura calcistica di strada europea. Le 51 partite in programma verranno disputate in alcuni degli stadi più importanti e iconici d’Europa. Tra le sedi già confermate spiccano senza dubbio l’Allianz Stadium di Monaco di Baviera, casa del Bayern Monaco, la Cruijff Arena di Amsterdam, l’avveniristico Stadio di San Pietroburgo inaugurato in occasione dei mondiali in Russia e Wembley che ospiterà la finale. Ecco l’elenco completo degli stadi di Euro 2021:

  • Stadio Olimpico, Baku (Azerbaigian): 69.000 posti a sedere, inaugurato nel 2015
  • Stadio Parken, Copenaghen (Danimarca): 38.000 posti a sedere, inaugurato nel 1992
  • Allianz Arena, Monaco di Baviera (Germania): 75.000 posti a sedere, inaugurato nel 2005
  • Wembley Stadium, Londra (Inghilterra): 90.000 posti a sedere, inaugurato nel 2007
  • Stadio Olimpico, Roma (Italia): 68.000 posti a sedere, inaugurato nel 1953
  • Cruijff Arena, Amsterdam (Olanda): 54.000 posti a sedere, inaugurato nel 1996
  • Arena Nationala, Bucarest (Romania): 54.000 posti a sedere, inaugurato nel 2011
  • Stadio San Pietroburgo, San Pietroburgo (Russia): 61.000 posti a sedere, inaugurato nel 2017
  • Hampden Park, Glasgow (Scozia): 51.000 posti a sedere, inaugurato nel 1903
  • Stadio Ramon Sanchez Pizjuan, Siviglia (Spagna): 43.000 posti a sedere, inaugurato nel 1958
  • Puskas Arena, Budapest (Ungheria): 68.000 posti a sedere, inaugurato nel 2019