Il Milan ospita il ragazzo cinese insultato durante una partita

11 Febbraio 2020 - Enrico Gorgoglione

Il Milan ha ospitato per tutta la giornata Lin Francesco, ragazzo cinese vittima di insulti razzisti in un campo di calcio durante una partita dei Giovanissimi

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

Meraviglioso tweet del Milan che irrompe nuovamente e si schiera apertamente con Lin Francesco, ragazzo 13enne vittima di razzismo su un campo nella categoria giovanissimi. Il giovane è stato insultato e preso di mira con frasi irrispettose e insulti nei suoi confronti solo per le sue origini cinesi. L’episodio è avvenuto durante l’incontro Idrostar-Ausonia a Cesano Boscone, nel milanese, facendo scoppiare in lacrime il giovane calciatore. Lin Francesco è uscito dal campo a testa bassa, un’immagine che ha fatto il giro dei social. Oggi il Milan ha pubblicato un video con il ragazzo, finalmente sorridente e protagonista di una giornata indimenticabile grazie alla società rossonera. Lin Francesco ha assistito alla partita contro il Verona ed è sceso negli spogliatoi oltre a ricevere una maglia autografata da tutti i calciatori del Milan, la sua squadra del cuore. Un gesto forte da parte della società rossonera, apprezzato da tutti.