Milan news, era rigore per la Juve? Le ipotesi

14 Febbraio 2020 - Francesco Fragapane

Fa discutere il rigore che ha permesso alla Juventus di trovare il pareggio nella gara di Coppa Italia contro il Milan

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

Un rigore di Cristiano Ronaldo in pieno recupero ha permesso alla Juventus di afferrare il pareggio nella semifinale di andata della Coppa Italia. La partita contro il Milan è stata segnata da un episodio che lascia ancora discutere e che apre nuovamente il dibattito sui falli di mano in piena area. Secondo Stefano Pioli c’è una disparità di trattamento come dichiarato nel post partita: “Gli arbitri mi dovranno spiegare perché altri episodi simili vengono considerati non punibili e questo invece sì. Per me non c’era”. Un rigore concesso per tocco di braccio di Calabria, quando era girato di spalle e che ha lasciato perplessi tutti i calciatori del Milan. L’arbitro Valeri, dopo un check al VAR, ha concesso il rigore decisivo per il risultato. Secondo il regolamento, l’arbitro ha stabilito che le mani erano posizionate in modo innaturale come si evince da questo breve estratto: “Se un calciatore tocca il pallone con le mani/braccia quando queste sono posizionate in modo innaturale aumentando lo spazio occupato dal corpo”.