Milan news, Ancelotti: "Solo al Milan mi hanno lasciato fare il mio lavoro"

11 Febbraio 2020 - Francesco Fragapane

Torna a parlare Carlo Ancelotti dopo l'esonero dal Napoli e il ritorno in Premier League. Parole al miele per il Milan

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

Il Corriere della Sera propone un’interessante intervista a Carlo Ancelotti, ex allenatore del Napoli e attualmente sulla panchina dell’Everton. Uno dei più vincenti nella storia del Milan torna a parlare dopo il suo addio alla serie A e il ritorno in Premier League dove sta guidando i Toffees ad una splendida rimonta in classifica. Nell’intervista ha analizzato il suo esonero dal Napoli sottolineando come solo al Milan è riuscito a lavorare senza essere contestato sui suoi metodi: “Anche al Milan ci sono stati dei passaggi difficilissimi. Però superati. Ecco: forse il Milan è stato l’unico posto dove non mi hanno detto: “Usa la frusta!”. Perché mi conoscevano”.

Ancelotti ha spiegato come in tante occasioni, come al Napoli, al Chelsea e al Paris Saint Germain, gli abbiano chiesto di cambiare metodo e di essere più severo con i propri calciatori. Un aspetto che lo infastidisce perché rappresenta il suo modo di essere e nessuno lo potrà cambiare. Inoltre è grazie a questo che ha raggiunto numerosi successi. Da grande personaggio della storia del Milan ha anche analizzato il derby perso contro l’Inter: “Grande Milan nel primo tempo, grande reazione Inter nel secondo tempo. Di britannico c’era l’atmosfera fantastica di San Siro”.