Tudor all'Hellas Verona: come cambia la squadra

15 Settembre 2021 - Francesco Fragapane

Come cambia l'Hellas Verona con Igor Tudor in panchina, l'ex difensore è stato scelto per sostituire Eusebio Di Francesco

Gioca a Superscudetto

Eusebio Di Francesco è il primo esonerato della Serie A 20212022. L’Hellas Verona ha raccolto zero punti nelle prime tre partite di campionato: la società ha deciso di non dare tempo all’ex Sassuolo e ha optato per il cambio in panchina. Si tratta dell’ennesimo esonero per il tecnico che, dal post Roma, non è più riuscito a confermarsi: prima Sampdoria, poi Cagliari e adesso Verona, un fallimento dietro l’altro. Al suo posto è stato scelto Igor Tudor: in Italia ha già allenato l’Udinese e poi è stato il vice di Andrea Pirlo l’anno scorso alla Juventus. Dopo essersi liberato dal contratto ancora in vigore coi bianconeri, l’ex difensore ha potuto firmare con i gialloblu e iniziare questa nuova avventura con un solo obiettivo: la salvezza.

DOVE VEDERE LEICESTER NAPOLI IN TV E STREAMING

PROBABILI FORMAZIONI DI VERONA-ROMA

Tudor al Verona: come gioca e probabile formazione

Tudor conosce bene il calcio italiano, ha anche allenato l’Udinese e lo scorso anno alla Juve è stato comunque formativo. Ha le sue idee e le porterà avanti anche a Verona. Per quanto riguarda il modulo, potrebbe cambiare qualcosa in attacco rispetto a Juric e a Di Francesco: loro preferivano due trequartisti dietro la punta mentre il croato potrebbe optare per un attacco a due con un solo giocatore alle loro spalle fra le linee. La difesa a tre resta, utilizzata anche nei suoi anni all’Udinese; anche il centrocampo resta lo stesso con due esterni e due centrocampisti centrali, uno che imposta e l’altro che copre più zone del campo. Le sue squadre non hanno mai brillato per il bel gioco ma hanno sempre dato l’impressione di solidità difensiva, ed è proprio su quello che l’allenatore dovrà lavorare per mettere a posto il Verona e portarlo alla salvezza.

La probabile formazione dell’Hellas Verona con Tudor:

(3-4-1-2): Montipò; Dawidowicz, Gunter, Magnani; Faraoni, Miguel Veloso, Tameze, Lazovic; Barak; Kalinic, Simeone.

MALMO-JUVE 0-3: GOL E HIGHLIGHTS