Fantacalcio, come funzionano supplementari e rigori: regole e criteri

2 Luglio 2021 - Francesco Fragapane

Come funzionano i tempi supplementari e i rigori al fantacalcio: le regole e i criteri di assegnamento del punteggio in base alla fantamedia dei calciatori

Chi vincerà gli Europei? Gioca su Sky Euro Bracket

Tra le tante modalità del fantacalcio, ne esiste anche una che prevede una sorta di torneo simile a una coppa, con gironi e partite a eliminazione diretta secche oppure andata e ritorno.

VIDEO ITALIA-AUSTRIA 2-1: GOL E HIGHLIGHTS

Nel caso delle gare a eliminazione diretta come ottavi, quarti, semifinali e via discorrendo, c’è la possibilità che la partita finisca in parità e vada ai tempi supplementari oppure ai calci di rigore. Anche per questo scenario del fantacalcio esiste un regolamento: scopriamolo insieme.

Fantacalcio: come funzionano supplementari e rigori

Quando una partita nella fase a eliminazione diretta del fantacalcio finisce in parità, sono previsti i tempi supplementari e poi eventualmente i rigori. Per quanto riguarda i tempi supplementari, c’è un criterio ben preciso per l’assegnazione dei gol. Per ogni squadra, il numero delle reti realizzate nei tempi supplementari è dato da una tabella di conversione che valuta la fantamedia aritmetica di tutti i panchinari non subentrati in campo.

STROOTMAN AL FANTACALCIO: RUOLO E CONSIGLI

Nel calcolo della fantamedia dei tempi supplementari, non vengono conteggiati i portieri di riserva. Tra i panchinari non subentrati in campo devono esserci almeno due voti validi. Con un giocatore della panchina che ha preso voto, oppure nessuno, il punteggio della squadra sarà zero.

Rigori fantacalcio: le regole e l’ordine dei rigoristi

Qualora la partita sia in parità anche al termine dei supplementari, per decretare il vincitore c’è bisogno dei calci di rigore. Un calciatore realizza un calcio di rigore al fantacalcio quando il suo voto netto, esclusi bonus o malus, è maggiore o uguale a 6. Se il voto è inferiore a 6, invece, il rigore è sbagliato. Ognuna delle due squadra tirerà 5 calci di rigore e in caso di parità si andrà avanti a oltranza.

L’ordine dei rigoristi va stabilito dal fantallenatore in maniera indiretta: è legato allo schieramento della formazione. Nelle leghe classiche, in ordine vengono prima gli attaccanti schierati nella formazione titolare se con voto valido. Come secondi ci sono i centrocampisti schierati nella formazione titolare con voto valido, poi i difensori, il portiere e infine le riserve subentrate.

SERIE A: TUTTI GLI ALLENATORI DEL CAMPIONATO 2021/2022

Nelle leghe mantra, invece, l’ordine prevede al primo posto i calciatori schierati titolari a partire dalla linea di attacco e procedendo a ritroso. All’interno di una linea di gioco si procede da destra a sinistra dello schieramento come nell’esempio classic. In seconda battuta ci sono le riserve subentrate con voto valido.