Rigoristi Serie A 2020 2021, gli specialisti dagli 11 metri squadra per squadra

9 Settembre 2020 - Francesco Fragapane

Rigoristi Serie A 2020 2021, gli specialisti dagli 11 metri squadra per squadra. Ecco chi tirerà i rigori nella prossima stagione

Gioca a Superscudetto

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

Uno dei momenti inevitabilmente più importanti di ogni partita di calcio è quello di un rigore assegnato. Il penalty può a tutti gli effetti decidere o meno una partita e rappresenta da sempre una ghiotta occasione non solo per vincere gare reali ma pure al fantacalcio. Un +3 o un -3 possono infatti fare la differenza e tante volte le gare si sono risolte grazie a prodezze dagli undici metri. Ovviamente anche nel prossimo campionato ogni squadra avrà il suo rigorista designato: ecco la lista per questa Serie A ormai imminente.

CONSIGLI ASTA FANTACALCIO 2020/2021: I DIFENSORI DA COMPRARE

Luis Muriel (Atalanta)

Per gli orobici pochissimi dubbi: quando scende in campo, il tiratore dagli undici metri è Muriel. In alternativa possono però tirare Malinovskyi e Zapata. L’anno scorso per il colombiano soltanto un errore dal dischetto, all’andata contro l’Inter.

Nicolas Viola (Benevento)

Anche qui gerarchie ben chiare: Nicolas Viola è il tiratore designato. Occhio però anche a Lapadula, nuovo arrivato spesso protagonista dagli undici metri.

Nicola Sansone (Bologna)

Situazione un po’ più equilibrata nel Bologna. Teoricamente il primo rigorista è Nicola Sansone ma non sono da escludere rigori tirati da Barrow o da Palacio, con il primo che spesso potrebbe diventare una prima scelta.

Gioca a Superscudetto

Joao Pedro (Cagliari)

Gerachie delineate nel Cagliari. Il primo rigorista è sempre Joao Pedro. Per il ruolo di secondo la battaglia è tra Simeone e Pavoletti, con il primo favorito dalle nuove gerarchie di squadra.

Simy (Crotone)

Nel neopromosso Crotone il tiratore di rigori sarà senz’altro l’attaccante africano Simy. Seconda scelta invece Benali, abituato comunque a calciare rigori in svariate circostanze.

Erik Pulgar (Fiorentina)

L’anno scorso li ha calciati praticamente quasi tutti lui, spesso in maniera impeccabile: Erik Pulgar è il rigorista della Fiorentina. Dietro di lui nelle gerarchie ci sono Chiesa, Vlahovic e Ribery.

Gioca a Superscudetto

Domenico Criscito (Genoa)

Quasi implacabile anche Domenico Criscito: il difensore del Genoa è il rigorista designato (l’anno scorso solo 2 errori). Ma possono tirare anche Schone, Pandev o Pinamonti.

Romelu Lukaku (Inter)

Anche in questo caso c’è un rigorista designato. Per l’Inter Lukaku è indispensabile anche dal dischetto. Occhio però a Lautaro Martinez, che ne ha tirati molti (senza però essere freddissimo).

Cristiano Ronaldo (Juventus)

Inevitabile che alla Juventus la prima scelta per i rigori sia Ronaldo. Anche Dybala è molto freddo ma inevitabilmente parte dietro nelle gerarchie.

Gioca a Superscudetto

Ciro Immobile (Lazio)

Anche Ciro Immobile è stato spesso implacabile dal dischetto (errore contro la Juventus a parte): è lui il rigorista per la Lazio. Dietro, invece, Luis Alberto e Correa.

Zlatan Ibrahimovic (Milan)

Anche qui il rigorista è praticamente una sentenza, di nome Zlatan Ibrahimovic. Anche Kessié però è molto bravo e può essere un’ottima soluzione di ripiego.

Lorenzo Insigne (Napoli)

Da quando Jorginho è andato via i rigori del Napoli li tira principalmente Insigne. Seconda scelta Mertens, terza invece Osimhen.

Gioca a Superscudetto

Juraj Kucka (Parma)

Il centrocampista Kucka dovrebbe essere il rigorista del Parma, anche se in questo caso c’è un’insidia pesante di nome Roberto Inglese. Più indietro Gervinho e Cornelius.

Jordan Veretout (Roma)

Tecnicamente il primo rigorista sarebbe Diego Perotti, che però potrebbe essere ceduto durante il calciomercato. Per questo conviene puntare su Jordan Veretout, 5 su 5 l’anno scorso. Più indietro Diawara, Dzeko e Pellegrini.

Fabio Quagliarella (Sampdoria)

I rigori alla Sampdoria sono arte di Fabio Quagliarella. Quando il napoletano potrebbe non giocare, però, occhio sia a Ramirez che a Gabbiadini.

Gioca a Superscudetto

Francesco Caputo (Sassuolo)

In realtà lui e Berardi partono sullo stesso piano. Caputo però è più “bomber”, perciò potrebbe tirarne di più.

Matteo Ricci (Spezia)

Quando è in campo, Matteo Ricci è il rigorista della squadra ligure. Al suo posto però spesso li ha tirati Galabinov l’anno scorso.

Andrea Belotti (Torino)

Nonostante i tanti errori di questi anni, Andrea Belotti resta il rigorista del Torino. Assolutamente da non sottovalutare però le opzioni che portano a Iago Falque, Verdi e Ricardo Rodriguez.

Gioca a Superscudetto

Rodrigo De Paul (Udinese)

Dovrebbe andar via ma, qualora restasse, non ci sono dubbi: è De Paul il rigorista dell’Udinese. Le alternative? Lasagna e Okaka.

Sanuel Di Carmine (Verona)

Senza più Pazzini e Borini, ora è Di Carmine il rigorista del Verona. L’alternativa dovrebbe essere invece Miguel Veloso.

CONSIGLI ASTA FANTACALCIO: 10 GIOCATORI SU CUI SCOMMETTERE