Raspadori e Simeone: gli attaccanti del Napoli e i consigli per il fantacalcio

19 Agosto 2022 - Enrico Gorgoglione

Il Napoli ha preso Raspadori e Simeone da Sassuolo e Verona: ecco come gestire loro e gli altri attaccanti azzurri al Fantacalcio

Gioca a Superscudetto

Doppio colpo del Napoli, che ha ufficializzato l’ingaggio di Giovanni Simeone dal Verona e a breve ufficializzerà anche l’arrivo di Giacomo Raspadori dal Sassuolo. Due acquisti molto importanti, che consentono al tecnico azzurro Luciano Spalletti di avere molte più alternative per quanto riguarda il reparto offensivo. Come fare al fantacalcio? Ecco i nostri consigli.

LECCE-INTER 1-2: GOL E HIGHLIGHTS

Napoli, come gestire Simeone

Gli addii di Mertens, Insigne e Petagna porteranno a un radicale cambiamento dell’assetto offensivo del Napoli. Ne è testimonianza l’ingaggio di Giovanni Simeone, prima punta di ruolo che può fungere da vice Osimhen ma non solo. L’ex attaccante viola ha dimostrato di poter giocare anche come esterno d’attacco, con compiti diversi da quelli classici da prima punta; il prossimo arrivo di Raspadori, destinato a prendere il ruolo di Insigne, spingerebbe Simeone a naturale riserva dell’attaccante nigeriano. Ma attenzione alla possibilità del Cholito come esterno nel tridente a supporto di Osimhen.

Chiaramente la percezione all’asta cambia: titolare fisso a Verona, comprimario a Napoli. Simeone potrebbe però rappresentare una bella occasione in sede d’asta, magari da prendere in coppia con Osimhen, ma anche da solo: nei turni di Champions o impegni ravvicinati, potrebbe avere più spazio di quanto ci si aspetti. Occhio.

MILAN-UDINESE 4-2: GOL E HIGHLIGHTS

Come gestire Raspadori

Anche Raspadori al Napoli sarebbe un’alternativa. Attenzione però a non sottovalutarlo. Nel 4-3-3, modulo che pare aver scelto il tecnico di Certaldo, giocherebbe o come punta centrale o sulla sinistra. E dunque sarebbe, come Simeone, un’opzione a gara in corso “di riserva” a due totem come Osimhen e Kvaratskhelia. Nel 4-2-3-1 acquisirebbe una casella in più, quella di trequartista sotto punta, lì dove già l’anno scorso è stato a più riprese utilizzato.

Ma quanto si deve pagare Raspadori all’asta del Fantacalcio? E’ il classico jolly da avere in rosa nel reparto offensivo. A Napoli non giocherebbe tantissime gare da titolare, ma andrebbe molto spesso a voto in ogni caso. Su un ipotetico budget di 500, si possono spendere fino a 20 crediti. In generale, andare oltre il 5% rischia di diventare un azzardo con poche certezze di essere ripagato.

JUVENTUS-SASSUOLO 3-0: GOL E HIGHLIGHTS!