Pedro alla Lazio, ruolo e perché comprarlo al Fantacalcio: i nostri consigli

19 Agosto 2021 - Enrico Gorgoglione

Pedro è un nuovo attaccante della Lazio: lo spagnolo ex Barcellona e Chelsea si trasferisce in biancoceleste dopo un anno alla Roma. Ecco i consigli per il fantacalcio

Gioca a Superscudetto

“Vi presentiamo il nostro nuovo numero 9”: con questo post, a corredo di foto che lo ritrae con la maglia e la sciarpa biancoceleste, la Lazio ha annunciato ufficialmente l’ingaggio di Pedro. Dopo un anno alla Roma, l’attaccante spagnolo si trasferisce sulla sponda biancoceleste della Capitale, riabbracciando Maurizio Sarri, tecnico che lo aveva già allenato al Chelsea. Con Pedro la Lazio aumenta l’esperienza nel suo reparto offensivo: vediamo come comportarsi con lui all’asta del fantacalcio.

VIDEO LAZIO-SASSUOLO 1-1: GOL E HIGHLIGHTS

Pedro alla Lazio: perché comprarlo al fantacalcio

Nato a Santa Cruz de Tenerife nel 1987, Pedro è cresciuto nel settore giovanile del Barcellona per poi imporsi in prima squadra. Con i blaugrana ha vinto tutto, alzando per ben tre volte al cielo la Champions League. In Nazionale ha collezionato 65 presenze, laureandosi campione del Mondo nel 2010 e campione d’Europa due anni più tardi. Finita l’avventura al Barcellona, si è trasferito al Chelsea dove ha conquistato la Premier League sotto la guida di Antonio Conte.

FELIPE ANDERSON ALLA LAZIO: I CONSIGLI PER IL FANTACALCIO

Alla Lazio lo ha voluto fortemente Maurizio Sarri che lo ha allenato nella stagione 2018/2019, portando i Blues alla vittoria dell’Europa League nella finale tutta inglese contro l’Arsenal. Scaduto il contratto con i londinesi, Pedro ha accettato l’offerta della Roma, trasferendosi a costo zero nella Capitale. Durante la sua prima esperienza in Serie A, condizionata da qualche problema fisico, ha comunque messo a segno 6 gol e 7 assist tra campionato e coppe.

FIFA 22, NIENTE LAZIO, ROMA E ATALANTA: ECCO COME SI CHIAMERANNO

Il suo approdo alla Lazio cambia le prospettive in ottica fantacalcio. Alla Roma, con Mourinho che aveva deciso di non puntare su di lui, le possibilità di giocare erano ridotte al minimo. In biancoceleste, invece, si candida come uno dei possibili titolari del tridente offensivo. Sarri lo stima, lo conosce e si fida di lui: senza infortuni è destinato a giocare tante partite. Non si tratta di un bomber da 20 gol a campionato ma di un profilo esperto capace di regalare bonus e di esaltarsi nelle gare che contano. Pedro può essere considerato un attaccante da terzo, quarto o quinto slot in una lega a 10 squadre: il consiglio è di acquistarlo spendendo tra i 15 e i 25 crediti con un budget di partenza di 500.