Lukaku all'Inter, perché prenderlo al fantacalcio

8 agosto 2019 - Francesco Fragapane

Chi è Lukaku, nuovo attaccante dell'Inter, che rientra decisamente tra le punte consigliate per l'asta del fantacalcio nella stagione 2019-20

Antonio Conte può finalmente sorridere, con Lukaku che si aggiungerà alla sua rosa. Finalmente i nerazzurri potranno contare su una prima punta di peso, che andrà a sostituire Mauro Icardi e, probabilmente, sarà affiancata da Dzeko, in uscita dalla Roma. La grande mole di gioco dei nerazzurri, evidenziata durante l’ICC 2019, potrà dunque essere finalizzata da un vero bomber, che rientra inevitabilmente nella lista degli attaccanti consigliati per il fantacalcio 2019-20. Un profilo particolarmente richiesto, con una Quotazione Superscudetto pari a 57 crediti e una Fantagazzetta pari a 35 crediti.

LA PROBABILE FORMAZIONE DELL’INTER

Perché acquistare Lukaku al fantacalcio

L’ultima stagione ha segnato l’addio al Manchester United, salutando una piazza con la quale non è mai scattata una vera e propria scintilla. La punta belga sa però decisamente come far gol e in generale come raggiungere la doppia cifra. Dalla stagione 2014-15 a quella 2017-18 ha sempre superato quota 20 gol, fermandosi a 15 durante l’ultima annata in Premier Leaague. Un totale di 115 gol in cinque anni. Uno score di tutto rispetto, che lascia sognare Conte e i tifosi dell’Inter.

Se Icardi è una punta vecchio stile, letale in area di rigore ma non propensa a prendere parte alla costruzione dell’azione, Lukaku sa bene come dialogare con i propri compagni, mettendosi al servizio della squadra. Sono 34 gli assist offerti nelle ultime cinque stagioni. Ha il gol nel sangue, segnando fin da quando era piccolissimo. Viene portato in Premier League dal Chelsea, che però non lo fa giocare abbastanza. Trova spazio al Wba, in prestito, dove segna 17 gol, con tanto di tripletta al Manchester United. Neanche Mourinho lo trattiene in squadra, spedendolo all’Everton, che investe su di lui e lo vede esplodere.

È il quarto attaccante a raggiungere 80 gol prima dei 24 anni in Inghilterra. Spettacolo anche in Nazionale, con 48 reti in 81 match disputati con la maglia del Belgio. È il top scorer dal 2017, mentre in Premier i suoi 113 gol sono battuti soltanto da Agueri e Kane, con 141 e 125 gol. Nonostante ciò Lukaku ha dovuto fare i conti con svariate critiche. Ha 26 anni e tanta voglia di rimettersi in gioco, con Conte che ne farà il calciatore cardine della sua squadra. Una prima punta vera, alta e dal fisico possente, in grado di sfoderare una sorprendente rapidità. In questo ricorda molto Duvan Zapata, che fa dei suoi strappi un marchio di fabbrica. Allo United raggiungeva i 36.25 km/h, superando Rashford e Martial.

IL CALENDARIO DELLA SERIE A

SERIE A: TUTTE LE GIORNATE

TAG:
Superscudetto è tornato In palio per te un viaggio del valore di 4000 euro e tanti buoni Amazon! Scopri di più
Iscriviti gratuitamente per giocare a Superscudetto
Cosa stai aspettando? Registrati e inizia a sfidare i tuoi amici!