Juventus, turnover forzato per Cristiano Ronaldo

21 Marzo 2019 - Enrico Gorgoglione

Cristiano Ronaldo salterà alcuni match di serie A fino al termine della stagione. Allegri darà precedenza alla Champions League

Gioca a Superscudetto

Sovvertendo i pronostici, la Juventus è riuscita ad avere la meglio dell’Atletico Madrid di Simeone, nonostante un doloroso 2-0 subito all’andata in Spagna. La tripletta di Cristiano Ronaldo all’Allianz Stadium ha consentito ai bianconeri di proseguire il proprio cammino in Champions League, che resta l’obiettivo primario della stagione.

La strada per la finale è ancora lunga e tortuosa, il che porterà naturalmente Allegri a operare delle scelte, attuando un necessario turnover. Ciò è avvenuto ad esempio in casa del Genoa, che ha avuto la meglio sulla capolista nella 28^ giornata, trovando due reti con Sturaro e Pandev. In campo, tra gli altri, mancava proprio Cristiano Ronaldo, che naturalmente non potrà scendere in campo in tutti i match in calendario da qui al termine della stagione. Considerando l’ampio vantaggio sul Napoli inoltre, è naturale pensare di preservare il campione portoghese principalmente per la Champions League. Ciò non vuol dire non rivedere più l’ex Real Madrid in serie A ma fare a meno delle sue giocate per almeno quattro match, probabilmente.

Juventus, turnover per Cristiano Ronaldo

Dopo la sosta per le nazionali Cristiano Ronaldo dovrebbe essere regolarmente in campo. Il calendario prevede infatti una gara casalinga contro l’Empoli, con il pubblico di fede bianconera ansioso di vedere il portoghese all’opera. Allegri potrebbe però decidere di farlo riposare in occasione di Cagliari-Juventus del 2 aprile. Nuova esclusione dai convocati per lui, in attesa del big match contro il Milan, al quale di certo CR7 non vorrà mancare, preparandosi mentalmente alla grande sfida in casa dell’Ajax.

Un chiaro indizio del necessario turnover è dato anche dalle tre gare saltate per scelta nella scorsa stagione, proprio tra aprile e maggio. Una nuova assenza potrebbe registrarsi il 13 aprile, quando i bianconeri saranno in casa della Spal, soltanto tre giorni prima del ritorno di Champions League, a Torino, contro gli olandesi.

Cristiano Ronaldo, dubbio Inter e Roma

Il possibile calcolo del turnover della Juventus di Allegri si complicherebbe con un eventuale passaggio alle semifinali di Champions League. Andata e ritorno sarebbero infatti in programma il 30 aprile e l’8 maggio, nel cuore del periodo delicata del calendario bianconero.

Il 27 aprile infatti la capolista sarà in casa dell’Inter, a San Siro, mentre il 5 maggio, a soli tre giorni dal ritorno di Coppa, ci sarà il derby in casa contro il Torino. Dopo il dispendioso impegno in Champions invece la squadra di Allegri volerà a Roma per il big match del 12 maggio. Tre gare di campionato e in almeno una di queste il portoghese potrebbe non essere convocato o partire dalla panchina. La sfida ai giallorossi, dopo la Coppa, potrebbe portare all’esclusione dall’undici titolare, mentre il derby con il Torino potrebbe essere del tutto saltato, consentendo al campione di tutelare il proprio fisico per la semifinale di ritorno.