Infortunio Keita: tempi di recupero per l'attaccante dell'Inter

26 Febbraio 2019 - Francesco Fragapane

Slitta il rientro di Keita, punta dell'Inter fuori da gennaio. Con Icardi fermo ai box, Spalletti si ritrova con il solo Lautaro Martinez in attacco

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

In casa Inter continua a tenere banco la questione legata all’infortunio di Keita Balde. L’attaccante nerazzurro è fuori da metà gennaio, quando ha rimediato in allenamento una distrazione muscolare al bicipite della coscia destra. Un problema che inizialmente, non avrebbe dovuto lasciarlo per troppe partite lontano dal campo. Con il passare dei giorni, però, i tempi di recupero del senegalese ex Lazio si sono allungati ulteriormente. Il rientro previsto è slittato di gara in gara, privando il tecnico Spalletti di un’alternativa in attacco. Il suo recupero sarebbe stato vitale in questo momento, con Mauro Icardi ancora fuori a causa di un problema al ginocchio. Da Appiano Gentile filtra ottimismo circa le condizioni di Keita, con la sfida di Europa League contro l’Eintracht fissata come data di recupero. Al momento, però, la punta nerazzurra è ancora indisponibile e Spalletti deve contare sul solo Lautaro Martinez in attacco.

Infortunio alla coscia destra: i tempi di recupero per Keita

L’infortunio di Keita risale a metà gennaio. L’attaccante senegalese, in allenamento, ha rimediato una distrazione al bicipite femorale della coscia destra. L’ultima sua apparizione in campionato è del 29 dicembre, quando scese in campo contro l’Empoli. In quell’occasione, Keita riuscì anche a segnare, aiutando i compagni ad ottenere una vittoria preziosa in chiave qualificazione Champions League. Da allora, però, la punta arrivata in prestito dal Monaco non è più riuscito a tornare in campo. L’infortunio alla coscia destra lo ha tenuto lontano dal rettangolo di gioco, con i tempi di recupero che si sono allungati di volta in volta.

Al momento, non è ancora chiaro quando Keita potrà tornare a disposizione di Luciano Spalletti. Da Appiano gentile filtra ottimismo sulle sue condizioni. Oggi, il tecnico ha concesso una giornata di riposo a tutti i giocatori, ma Keita si presenterà lo stesso per allenarsi. L’ex Lazio vuole proseguire senza sosta il programma di recupero per riuscire a ritrovare presto il campo. L’obiettivo, suo e dello staff medico, è quello di averlo a disposizione per la gara di ritorno contro l’Eintracht Francoforte, tra due settimane. Il match di Europa League è fissato per il prossimo 14 marzo, quattro giorni dopo la sfida con la Spal. Proprio per la gara contro gli estensi, Keita dovrebbe tornare tra i convocati, mettere qualche minuto sulle gambe per poi essere pronto in vista dell’impegno europeo.

Keita infortunato: la probabile formazione dell’Inter

L’infortunio rimediato da Keita a gennaio, dovrebbe tenerlo fuori per almeno altre due settimane. Il tecnico dell’Inter Luciano Spalletti non potrà dunque contare sul senegalese in vista della sfida di campionato contro il Cagliari. I nerazzurri apriranno la 26^ giornata di Serie A con l’anticipo di venerdì sera, ancora orfani dell’ex Barcellona, Lazio e Monaco. L’attacco è ridotto all’osso, con il solo Lautaro Martinez a disposizione. Il bomber argentino sta facendo gli straordinari, giocando senza sosta sia in campionato che in Europa League, vista l’assenza di Icardi.

Sarà proprio Lautaro Martinez, ancora una volta, a reggere il peso offensivo dell’Inter nel match contro il Cagliari. Spalletti dovrebbe confermare il 4-2-3-1, modulo che più di tutti riesce a dare garanzie alla formazione nerazzurra. In porta ci sarà Handanovic, mentre in difesa giocheranno D’Amrbrosio a destra e De Vrij e Skriniar al centro. Ballottaggio aperto nel ruolo di terzino sinistro, con Dalbert che guadagna sempre più terreno nei confronti di Asamoah. A centrocampo, si va verso la conferma di Vecino e Brozovic. Sulla trequarti agiranno Politano, Perisic e Nainggolan alle spalle di Lautaro Martinez.