Fantacalcio, come cambia la Fiorentina con Iachini nuovo allenatore

24 Marzo 2021 - Francesco Fragapane

Iachini prende il posto di Prandelli ed è di nuovo l'allenatore della Fiorentina. Come cambia dal punto di vista tattico

Chi vincerà gli Europei? Gioca su Sky Euro Bracket

Adesso è anche ufficiale: Giuseppe Iachini torna sulla panchina della Fiorentina. Dopo l’addio a sorpresa di Cesare Prandelli (si è dimesso dall’incarico con una commovente lettera), la società ha optato per la scelta più ovvia anche per questione di costi. Iachini è infatti ancora sotto contratto con i viola e ha accettato di riprendere in mano la squadra dopo averla guidata ad inizio stagione.

ROMA-NAPOLI 0-2: GOL E HIGHLIGHTS

La Fiorentina non è ancora del tutto tranquilla per la salvezza, quindi il primo obiettivo di Iachini è quello di raggiungerla nel più breve tempo possibile. Probabilmente farà da traghettatore; in estate poi Rocco Commisso, dopo un’annata molto complicata, deciderà di cambiare un po’ di cose, a partire proprio dalla guida tecnica. Ma intanto il campionato in corso non è ancora finito e, come detto, c’è ancora una salvezza da conquistare. Come lo farà Iachini?

INTER-SASSUOLO, DECISA LA DATA DEL RECUPERO DI SERIE A

Come cambia la Fiorentina con Iachini

Dal punto di vista tattico, la Fiorentina non dovrebbe cambiare molto. Infatti Prandelli ha portato avanti uno schema con la difesa a tre (nell’ultima partita col Milan ha giocato a quattro) ma con uno schieramente offensivo variabile. Ha spesso giocato con tre attaccanti ma anche con due con il trequartista. Iachini invece potrebbe optare per un classico 3-5-2 con due mezzali, anche se la rosa gli consente di avere varie opzioni su come schierare la squadra dal centrocampo in su.

Chi potrebbero essere gli interpreti di questo modulo? La difesa a tre è la solita con Milenkovic, Pezzella e Caceres, così come anche gli esterni di centrocampo (Venuti o Malcuit a destra, Biraghi a sinistra). Come detto prima, in mezzo al campo e in avanti le opzioni sono tante e diverse. Pulgar è il mediano, mentre le mezzali possono essere Bonaventura e Castrovilli, ma occhio al rilancio di Amrabat: in rotta con Prandelli – tanto da essere escluso dall’ultimo match col Milan -, ora potrebbe ritrovarsi con Iachini. E non dimentichiamoci di Borja Valero, anche se non al top della forma.

In attacco la coppia titolare dovrebbe essere Ribery e Vlahovic, ma anche in questo caso non mancano le alternative. In attesa di Kokorin, anche Kouamé reclama spazio. Insomma, la rosa viola è ben fornita e ha un livello di qualità tecnica sicuramente non da zona retrocessione. La stagione non è andata come ci si aspettava, per svariati motivi. Ora Iachini dovrà chiuderla con la salvezza e poi sarà probabilmente rivoluzione.

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Malcuit, Castrovilli (Amrabat), Pulgar, Bonaventura, Biraghi; Vlahovic, Ribery (Kouamé).

DOVE VEDERE ITALIA IRLANDA DEL NORDO: STREAMING E DIRETTA TV