Fantacalcio, probabili formazioni 2020 2021: come cambiano le squadre di Serie A

28 Settembre 2020 - Enrico Gorgoglione

Ecco come cambiano e le probabili formazioni delle squadre della Serie A 2020 2021.

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

Il Calciomercato non è ancora finito ma le squadre di Serie A hanno fatto diverse operazioni importanti. Nessun cambio drastico, ma tanti inserimenti utili. In particolar modo l’Inter, che ha portato in rosa calciatori del calibro di Arturo Vidal e Achraf Hakimi. La Juventus ha salutato alcuni elementi e ha riaccolto Alvaro Morata, il Milan ha chiuso il colpaccio Sandro Tonali dal Brescia. Nessun acquisto sensazionale per Roma e Lazio, mentre le piccole si sono attrezzate per la lotta salvezza con qualche arrivo di qualità ed esperienza. Andiamo a vedere come sono cambiare le squadre e le probabili formazioni della Serie A 2020 2021.

SORTEGGIO EUROPA LEAGUE, LE 48 SQUADRE SUDDIVISE PER FASCE

LIVE STREAMING DEI SORTEGGI DI CHAMPIONS LEAGUE

Atalanta

Cambia poco la formazione di Gasperini, nonostante innesti interessanti come quello di Miranchuk (che potrebbe giocarsi il posto con Malinovskyi) e Lammers. Un potenziale titolare fra i nuovi arrivi è Cristian Romerto, preso dal Genoa.

Benevento

Innesti importanti anche per il Benevento di Filippo Inzaghi, una delle tre neo promosse. Kamil Glik è un nome di un certo rilievo per la difesa: guiderà la retroguarda dei campani insieme a Caldirola, in gol due volte al debutto assoluto in Serie A. Colpo anche in attacco con l’esperto Lapadula, ex Milan, Genoa e Lecce.

Bologna

L’unico nuovo acquisto titolare per Mihajlovic è l’esperto Lorenzo De Silvestri, arrivato dal Torino. Da tenere d’occhio anche Hickey, che però dovrà scavalcare le gerarchie. Per il resto la formazione resta la stessa dello scorso anno.

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

Cagliari

Nel Cagliari spicca su tutti l’incredibile colpo in difesa: Diego Godin, arrivato dall’Inter. Un acquisto importantissimo per Eusebio Di Francesco, che ha preso il posto di Zenga sulla panchina dei sardi. Anche Sottil è un nuovo acquisto interessante per la fase offensiva.

Crotone

Il Crotone ha inserito un po’ di calciatori molto importanti nella propria formazione titolare. Magallan è arrivato dall’Ajax ed è un difensore di talento, mentre in mezzo al campo i calabresi hanno optato per l’esperienza di Luca Cigarini. A sinistra c’è Reca, preso dalla Spal, anche lui un profilo da tenere d’occhio.

Fiorentina

Un inserimento di qualità per Iachini a centrocampo: Giacomo Bonaventura è arrivato a parametro zero ed è subito entrato fra i titolari. A sinistra c’è Biraghi a tutta fascia, anche lui nome importante per il 3-5-2 della viola. Kouamé è a tutti gli effetti un nuovo acquisto visto che a gennaio è arrivato da infortunato e lo abbiamo visto in maglia Fiorentina pochissimo.

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

Genoa

Rolando Maran ha costruito la squadra sul 3-5-2. Badelj in mezzo al campo è l’innesto più importante. Cambiano le fasce: Zappacosta e Pellegrini. In attacco c’è anche l’opzione Pjaca che potrebbe giocarsi il posto con Destro.

Inter

L’Inter ha allargato la propria rosa con acquisti di un certo rilievo. Vidal prende posizione in mezzo al campo, Hakimi a tutta fascia è l’arrivo più importante. Ma sono rientrati anche Perisic e Nainggolan, che potrebbero giocarsi il posto rispettivamente con Young e Barella. In difesa Kolarov è un jolly.

Juventus

Morata è partito da titolare con la Roma, ma il rientro di Dybala crea un ballottaggio continuo fra i due. Kulusevski sta trovando spazio e potrebbe trovare conferme. In mezzo al campo c’è Arthur ma attenzione a McKennie che sta scalando le gerarchie di Andrea Pirlo.

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

Lazio

Nella formazione titolare della Lazio non è cambiato praticamente nulla. Fares è arrivato dalla Spal ed è un’ottima alternativa a sinistra per dare il cambio a Marusic.

Milan

Il grande colpo del Milan è Sandro Tonali. Nei due posti in mezzo al campo sarà ballottaggio continuo con Kessie e Bennacer. Sulla trequarti Castillejo, Brahim Diaz e Saelemaekers si giocheranno sempre una maglia. Rebic, Calhanoglu e Ibrahimovic sono intoccabili per Pioli.

Napoli

Victor Osimhen è l’acquisto più importante del mercato del Napoli. Guiderà l’attacco in un 4-3-3 o in un 4-2-3-1. Cambia poco la squadra di Gattuso negli altri reparti. Ospina parte titolare con Meret che aspetta occasioni.

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

Parma

Al Parma è cambiato soltanto l’allenatore, e quindi il sistema di gioco. Dal 4-3-3 di D’Aversa si passa al 4-3-1-2 di Fabio Liverani. Gli uomini sono praticamente gli stessi. Non c’è più Kulusevski passato alla Juventus.

Roma

Fonseca riparte dal 3-5-2 e da Marsh Kumbulla, l’acquisto più importante in difesa. In attacco c’è Pedro: possibile ballottaggio con Kluivert. Dzeko resta la punta e il riferimento di tutta la Roma.

Sampdoria

Anche la Sampdoria è cambiata poco rispetto allo scorso anno. Antonio Candreva però è un nome di rilievo per la fascia destra di Claudio Ranieri. Occhio al talento di Damsgaard, che potrebbe trovare spazio nel ballottaggio con Gabbiadini.

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

Sassuolo

De Zerbi riparte dalle certezze. Il Sassuolo è cambiato poco rispetto ad un anno fa: 4-2-3-1 solito. Ayhan potrebbe prendersi spesso il posto da titolare per dare il cambio ai due titolari in difesa.

Spezia

Diversi colpi di qualità ed epserienza per lo Spezia. Diego Farias in attacco è quelli di maggior spicco, ma intriga anche Pobega preso in prestito dal Milan.

Torino

Una nuova filosofia di gioco per il Torino, che ha deciso di affidarsi a Marco Giampaolo in panchina. Linetty è il suo uomo a centrocampo, Zaza e Belotti dovranno cercare l’intesa, Verdi può tornare a fare il trequarti come a Empoli. Rodriguez e Murru si giocano il posto a sinistra.

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

Udinese

Cambia poco anche l’Udinese: Bonifazi in difesa e Arslan a centrocampo sono i nomi diversi rispetto alla formazione vecchia. Ballottaggi soprattutto in difesa e a sinistra fra Zeegelaar e Ouwejan.

Hellas Verona

In difesa non ci sono più Kunbulla e Rrhamani, ma c’è Cetin ex Roma. In mezzo al campo è arrivato Tameze e al posto di Pessina, rimasto per adesso all’Atalanta, c’è Barak. Favilli in attacco si gioca il posto con Di Carmine, in difesa c’è anche l’opzione Magnani.

ROMA JUVENTUS, GOL E HIGHLIGHTS DELLA PARTITA

NAPOLI GENOA, LE PAGELLE DEL MATCH

 

TAG: