Serie A, l'analisi assist della 21^ giornata

29 Gennaio 2019 - Francesco Fragapane

L’analisi assist della 21^ giornata di Serie A: Quagliarella segna e fa segnare, mentre Zaniolo è ormai inarrestabile

Sfida subito gli esperti Sky sui pronostici della SERIE A

La 21^ giornata di serie A ha possibilmente posto la parola fine, una volta per tutte, alla corsa scudetto. Il Napoli si ferma a San Siro sullo 0-0 contro il Milan. La Juventus invece vince nel finale contro la Lazio, con Ronaldo che segna su calcio di rigore, aumentando di altri due punti il proprio vantaggio sulla seconda in classifica. Il Torino dell’ex Mazzarri ferma l’Inter di Spalletti, che non soltanto manca la chance di avvicinarsi ad Ancelotti ma vi si allontana di un punto. L’immortale Quagliarella lancia la Sampdoria in zona Champions League, a soli due punti dal Milan, attualmente al quarto posto. Nonostante un positivo mercato di gennaio, il Bologna crolla ancora una volta, ritrovandosi a uscire dal proprio stadio dopo uno 0-4 contro il Frosinone. Batosta che costa la panchina a Inzaghi, sostituito da Mihajlovic. Si ferma anche la Roma, che si fa recuperare dall’Atalanta dopo essere passata in vantaggio di tre reti.

Assist 21^ giornata: Quagliarella fa tutto da solo

Tre reti in Sassuolo-Cagliari, eppure soltanto un assist. Si tratta di un ottimo passaggio di Duncan nel finale di gara, che consente a Matri di esultare per l’ultima realizzazione di giornata dopo quelle di Locatelli e Babacar. Quagliarella è il vero protagonista di Sampdoria-Udinese, con due calci di rigore messi a segno per il momentaneo 2-0. L’attaccante napoletano lavora molto bene il pallone e serve Saponara, che d’istinto manda Linetty a tu per tu con Musso. Il trequartista restituisce la giocata, trovando il quasi 36enne che mette una gran palla sul secondo palo per Gabbiadini, che trova il suo primo gol dal ritorno in serie A.

Assist 21^ giornata: Zaniolo è inarrestabile

La prima gara della domenica di serie A, Chievo-Fiorentina, offre ben 7 reti. Simeone non trova il gol personale ma serve Benassi per la rete dello 0-2. Ottima giornata di Depaoli, che per ben due volte riapre la sfida favorendo le reti di Stepinski e Djordjevic per l’1-2 e il 3-4. In casa Fiorentina invece Dabo e Gerson mandano in gol Chiesa, decisivo per la vittoria degli ospiti. Gara a dir poco rocambolesca quella tra Atalanta e Roma. Giallorossi in vantaggio di tre reti, con Zaniolo che di petto invita Dzeko a segnare dopo appena tre minuti. La punta sfrutta al meglio anche un gran passaggio di Nzonzi, per poi cedere spazio a El Shaarawy, imbeccato dal solito Zaniolo. La squadra di Gasperini non dice però mai addio al match, con Gomez che realizza due assist, per Catagne e Toloi, con Ilicic che infne trova Zapata nel cuore dell’area, con la punta che si fa subito perdonare dopo il rigore fallito.

Quattro reti e tre assist per il Frosinone, che s’impone in casa del Bologna. Due passaggi vincenti per Beghetto e uno per Cassata, con le reti di Ghiglione, Ciano e Pinamonti. Una giornata ricca di gol, come dimostrato anche da Parma-Spal, con gli ospiti che ribaltano la sfida e vincono per 2-3. Tra i protagonisti Lazzari e Kurtic, autori di 2 assist. Ancora protagonista Ansaldi in casa Torino, che trova Izzo nell’area di rigore dell’Inter. Nonostante l’1-2 di Lazio-Juventus, nessun assist viene registrato, con Lazovic il solo a metterne a segno uno nell’1-3 di Empoli-Genoa.

News SUPERSCUDETTO.IT