Icardi ritorna a disposizione. Cosa cambia per l'Inter e per il fantacalcio

21 marzo 2019 - Enrico Gorgoglione

Mauro Icardi è tornato a disposizione dell'allenatore Luciano Spalletti: le ultime novità su come cambia l'Inter e tutti i consigli in ottica fantacalcio

Mauro Icardi, ex capitano dell’Inter, torna ad allenarsi con i suoi compagni di squadra. L’attaccante argentino ha infatti smaltito l’infiammazione al ginocchio che lo ha tenuto fermo ai box per oltre un mese. Nella mattinata di oggi, giovedì 21 marzo, il calciatore si è presentato alla Pinetina, pronto per prendere parte alla seduta di allenamento odierna.

La svolta al “caso Icardi” è arrivata nella giornata di ieri, in seguito all’incontro tra l’amministratore delegato dell’Inter Beppe Marotta e l’avvocato Paolo Nicoletti, grazie al quale è stata portata a termine la trattativa per il ritorno del giocatore a disposizione dell’allenatore Luciano Spalletti.

Icardi ha saltato le ultime cinque partite di Serie A, derby incluso, a causa del dolore generato da un’infiammazione al ginocchio destro, per la quale si è resa necessaria una lunga cura riabilitativa. La decisione dell’Inter di togliergli la fascia da capitano e i recenti rumours di calciomercato su rinnovo e futuro hanno alimentato molte discussioni sul tema. Ora, però, sembra essere davvero arrivata la parola fine alla “telenovela Icardi”.

Inter, torna Icardi: cosa cambia per il fantacalcio?

L’ultima partita giocata da Icardi con la maglia dell’Inter risale al 9 febbraio 2019, contro il Parma. In sua assenza, Spalletti ha promosso Lautaro Martinez a centravanti titolare. L’argentino ex Racing ha risposto con due reti nelle ultime tre partite. Adesso, immaginare di vederlo riaccomodarsi in panchina per far spazio al compagno di squadra fresco di rientro è ipotesi complicata.

In questa stagione, Mauro Icardi ha realizzato 9 reti e 2 assist in 20 presenze stagionali in campionato (per un totale di 1669 minuti giocati), mentre Lautaro Martinez è a quota 6 gol (in 21 partite, per 1047 minuti) nell’attuale classifica marcatori della Serie A.

La prossima partita dell’Inter in campionato, valida per la ventinovesima giornata di Serie A, sarà contro la Lazio nel posticipo domenicale in programma il prossimo 31 marzo alle 20,30 a “San Siro”. Prevedibilmente, il nome di Mauro Icardi figurerà nell’elenco dei convocati di mister Spalletti per quella partita, ma una sua presenza in campo nella formazione titolare contro i biancocelesti è tutta da verificare.

L’attaccante argentino ex Sampdoria viene da un lungo stop e avrà necessariamente bisogno di qualche allenamento per riacquistare la condizione di gioco, nonché il feeling con i compagni. Per questo motivo, Lautaro Martinez potrebbe essere confermato come centravanti titolare contro la Lazio nel 4-2-3-1 interista.

Alla lunga, però, per questo finale di stagione, Spalletti potrebbe optare per una convivenza in campo tra i due calciatori. Prima che scoppiasse il “caso Icardi”, l’allenatore di Certaldo aveva già tentato questa strada in alcune partite di campionato, sia impiegando Lautaro Martinez come trequartista centrale del suo 4-2-3-1 sia utilizzandolo in linea con Mauro Icardi in un attacco a due (col modulo 3-5-2).

La nuova formazione dell’Inter con Mauro Icardi

Nelle ultime partite, l’allenatore dell’Inter Luciano Spalletti ha utilizzato con continuità il modulo 4-2-3-1, suo marchio di fabbrica. Come trequartista centrale si sono alternati diversi interpreti, da Radja Nainggolan (titolare “annunciato” a inizio stagione) a Matias Vecino passando per Joao Mario.

Ora, alla luce del ritorno di Mauro Icardi tra i calciatori a disposizione del tecnico, tutti questi potrebbero accomodarsi in panchina per far posto a Lautaro Martinez, “retrocesso” di qualche metro per lasciar spazio in attacco al suo connazionale. In questo 4-2-3-1, inoltre, specie nelle partite più delicate, Kwadwo Asamoah potrebbe essere impiegato alto a sinistra per dare maggiore equilibrio alla squadra.

Non è esclusa, però, una staffetta Icardi-Lautaro Martinez nel ruolo di centravanti, anche in previsione della nuova stagione che vedrà con ogni probabilità l’ex Racing giocare da punta centrale titolare.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, de Vrij, Skriniar, Dalbert (Asamoah); Vecino, Brozovic; Politano, Lautaro Martinez, Asamoah (Perisic); Icardi.

Superscudetto è tornato In palio per te un viaggio del valore di 4000 euro e tanti buoni Amazon! Scopri di più
Iscriviti gratuitamente per giocare a Superscudetto
Cosa stai aspettando? Registrati e inizia a sfidare i tuoi amici!