Serie A, l'analisi assist della 15^ giornata

10 dicembre 2018 - Enrico Gorgoglione

L’analisi assist della 15^ giornata di Serie A: Ghoulam ne realizza 2 nel 4-0 del Napoli sul Frosinone

Con lo 0-0 maturato nel posticipo tra Milan e Torino, il quadro della 15^ giornata di Serie A è completo. La Juventus tiene a distanza il Napoli al secondo posto in classifica grazie alla vittoria sull’Inter firmata da Mandzukic. Battute d’arresto per Roma e Lazio, fermate rispettivamente da Cagliari e Sampdoria al termine di due partite rocambolesche.  In coda, importantissimo successo dell’Empoli nello scontro diretto per la salvezza contro il Bologna e quarto pareggio consecutivo del Chievo grazie all’1-1 ottenuto sul campo del Parma. Tanti i gol segnati dal venerdì alla domenica, altrettanti gli assist realizzati per quel +1 che può fare la differenza tra vittoria e sconfitta per i fantallenatori di Superscudetto. Diamo un’occhiata nel dettaglio agli assist della quindicesima giornata di Serie A con l’analisi di ogni gol messo a segno.

Assist 15^ giornata: doppio bonus per Ghoulam

La 15^ giornata di Serie A si apre con il big match Juventus-Inter che vede i bianconeri imporsi grazie ad un gol di Mandzukic  su assist di Joao Cancelo. Il portoghese crossa da sinistra per il croato che insacca di testa (+1 Joao Cancelo).  Sono quattro le reti che il Napoli rifila al Frosinone nel match del ‘San Paolo’.  Il vantaggio arriva con Insigne che serve Zielinski in area di rigore: il polacco batte Sportiello con un diagonale preciso (+1 Insigne). Nel raddoppio di Ounas niente assist per Koulibaly: il centrale lancia il compagno di squadra che prima di insaccare supera in dribbling  Maiello.  Doppietta di Milik e altrettanti assist per Ghoulam: l’algerino, tornato a completa disposizione dopo il lungo infortunio, prima batte il corner sul quale Milik si avventa mettendo in rete di testa, poi mette il polacco davanti alla porta con un delicato cross di sinistro (+2 Ghoulam).

Emozionante 2-2 tra Cagliari e Roma, con doppia espulsione nel finale. Kluivert mette Cristante nelle condizioni di battere Cragno con un tiro dal limite (+1 Kluivert), Manolas tocca il pallone nella punizione che vale il raddoppio giallorosso: niente assist come da regolamento nei casi di gol su calcio di punizione di seconda. Due gol del Cagliari e altrettanti assist: su corner di Srna, Joao Pedro prolunga di testa il pallone che consente a Ionita di battere Olsen (+1 Joao Pedro), lo stesso Ionita lancia al volo Sau per la rete del definitivo pareggio dei sardi (+1 Ionita).

Tre assist su nei quattro gol dello stadio Olimpico in Lazio-Sampdoria. Traversone basso di Murru per Quagliarella che insacca da pochi passi (+1 Murru), Parolo pesca di tacco Acerbi che non sbaglia davanti a Audero (+1 Parolo). Niente assist sul rigore realizzato da Immobile, bonus per Kownacki che scodella in area il pallone trasformato in gol da Saponara con una strepitosa deviazione al volo (+1 Kownacki).

Assist 15^ giornata: da Berardi a Palacio

Sassuolo-Fiorentina 3-3: Lafont allontana di pugno, Duncan raccoglie e segna dalla distanza senza assist. Il centrocampista entra anche nel raddoppio degli emiliani mettendo in mezzo il cross basso raccolto da Babacar (+1 Duncan). Nessun bonus sul gol di Simeone che ribadisce in rete dopo il palo colpito da Fernandes, assist di Berardi su punizione nel momentaneo 3-1 firmato da Sensi (+1 Berardi). Rimonta viola nei minuti finali: niente assist per Benassi, a segno dopo una respinta di Consigli, bonus a Pezzella che mette Mirallas nelle condizioni di segnare il gol del pari (+1 Pezzella).

Tre bonus in Empoli-Bologna 2-1: il primo va a La Gumina che triangola con Caputo (+1 La Gumina), il secondo a Palacio che salta tre avversari e offre a Poli la palla da appoggiare in rete (+1 Palacio)  Il  terzo è di Zajc: lo sloveno prolunga in scivolata un pallone che arriva a La Gumina e gli permette di insaccare da breve distanza.  Nel pareggio maturato al “Tardini” tra Parma e Chievo, assist di Pellissier per Stepinski (+1 Pellissier), nessun bonus sulla splendida punizione di Bruno Alves.

Grande successo dell’Atalanta in casa dell’Udinese con Zapata protagonista grazie ad una tripletta. La prima rete del colombiano è propiziata da Toloi, bravo a prolungare il pallone su un corner di Gomez (+1 Toloi). L’1-1 di Lasagna regala bonus a D’Alessandro che mette in mezzo per l’attaccante dei friulani dopo una discesa sulla fascia destra (+1 D’Alessandro).  La seconda rete di Zapata è propiziata da Barrow che serve involontariamente l’ex Napoli in seguito ad un controllo sbagliato, quindi niente bonus.  Assist di Hateboer chiaro di Hateboer ancora per Zapata nella rete del definitivo 1-3 (+1 Hateboer). A Marassi, bonus per Felipe: su un piazzato di Schiattarella, il difensore prolunga di testa il pallone che consente a Petagna di insaccare (+1 Felipe). Niente bonus, infine, sul rigore trasformato da Piatek.

Superscudetto è tornato In palio per te un viaggio del valore di 4000 euro e tanti buoni Amazon! Scopri di più
Iscriviti gratuitamente per giocare a Superscudetto
Cosa stai aspettando? Registrati e inizia a sfidare i tuoi amici!