Come cambia il Brescia con Corini

2 dicembre 2019 - Francesco Fragapane

Corini torna sulla panchina del Brescia al posto di Grosso: come cambia la formazione delle 'Rondinelle' con l'artefice della promozione in Serie A

Eugenio Corini è di nuovo l’allenatore del Brescia. Il tecnico è stato richiamato dal presidente Massimo Cellino al posto di Fabio Grosso, allenatore che lo aveva in seguito al suo esonero. L’avventura dell’eroe dei Mondiali 2006, sulla panchina delle ‘Rondinelle’, è durata appena tre partite, nelle quali sono arrivati altrettanti ko.

Nelle tre gara da allenatore del Brescia, Fabio Grosso ha visto i suoi uomini perdere sempre senza segnare nemmeno un gol. Lo score delle gare contro Torino, Roma e Atalanta ha visto la squadra lombarda incassare la bellezza di dieci reti. Uno trend preoccupante che ha convinto la società a tornare sui suoi passi e richiamare Corini, l’artefice della promozione in Serie A. Il tecnico, adesso, avrà il duro compito di provare a risollevare una squadra all’ultimo posto in classifica con soli 7 punti in 13 partite.

Fantacalcio, come cambia il Brescia con il ritorno di Corini

Il ritorno di Eugenio Corini sulla panchina del Brescia segnerà il ritorno al 4-3-1-2, modulo utilizzato dal tecnico nella scorsa stagione e nella prima parte di campionato. L’allenatore proverà a rilanciare anche Mario Balotelli, tornato titolare sabato scorso nel derby perso con l’Atalanta dopo un diverbio con Grosso.

LE PAGELLE DI BRESCIA-ATALANTA

Davanti al portiere Joronen, i laterali di difesa saranno Saballi a destra e uno tra Mateju e Martella a sinistra, con la coppia di centrali formata da Chancellor e Cistana. A centrocampo spazio a Bisoli, Tonali e Ndoj. Romulo torna a ricoprire il ruolo di trequartista alle spalle delle due punte Balotelli e Donnarumma. Dai loro piedi passeranno le speranze di salvezza del Brescia, a partire dalla sfida di domenica prossima contro la Spal. In alcune occasioni, come già successo nella gara contro l’Inter, Corini potrebbe ricorrere al 3-5-2, anche se quello con la difesa a quattro e il trequartista resta il suo modulo di riferimento.

FANTACALCIO: LA GUIDA DI SUPERSCUDETTO

SERIE A 2019-2020: IL CALENDARIO

TAG: