Asta di riparazione: i consigli fantacalcio sui giocatori sorpresa della Serie A

18 novembre 2019 - Enrico Gorgoglione

Scopriamo quali sono i giocatori sorprese di questo inizio di campionato da prendere all'asta di riparazione a gennaio 2020. Venti nomi su cui puntare.

L’asta di riparazione si avvicina e i Fantallenatori stanno già studiando le mosse per rinforzare le proprie squadre. In questo articolo vedremo insieme quali sono quei calciatori sui quali nessuno ha puntato in estate e che, invece, si sono rivelati utili e affidabili. Non era facile puntarci e non lo sarà adesso prenderli a gennaio perché magari più di uno gli avrà messo gli occhi addosso. Insomma, buona fortuna!

CONSIGLI FANTACALCIO, I MIGLIORI GIOCATORI SU SUPERSCUDETTO DOPO 12 TURNI

GIOCATORI SERIE A: I SEMPRE PRESENTI DOPO 12 GIORNATE

Mert Muldur (Sassuolo)

Muldur è una bella sorpresa di questo inizio di campionato del Sassuolo nel ruolo di terzino destro. De Zerbi lo ha schierato sei volte finora e le sue son sempre state prestazioni convincenti, da sufficienza piena.

Matteo Scozzarella (Parma)

Scozzarella è inaspettatamente il faro del centrocampo del Parma. Anche lui in queste prime dodici giornate ha spesso raggiunto la sufficienza e ha una fantamedia di 6,29. Un ottimo rinforzo in caso di necessità per il vostro centrocampo.

Alfred Duncan (Sassuolo)

Duncan è un altro giocatore del Sassuolo che potrebbe tornare utile al vostro centrocampo. Ha gamba e anche una buona tecnica. Ha segnato un gol finora e ha una fantamedia superiore alla sufficienza.

Yevhen Shakhov (Lecce)

Un’altra buona pedina per la mediana è Shakhov del Lecce, anche lui utilizzato spesso da Liverani in queste prime dodici giornate. Un assist finora e una fantamedia che si avvicina alla sufficienza. Se avete pochi crediti e un margine di manovra ridotto, può fare al caso vostro.

Matteo Pessina (Hellas Verona)

Pessina è un centrocampista da prendere se è rimasto ancora in lista nella vostra Fantalega. Ha segnato due reti finora e ha degli ottimi tempi di inserimento. Ivan Juric punta forte su di lui ed è probabile che continuerà ad avere spazio da qui fino alla fine del campionato.

Davide Faraoni (Hellas Verona)

Non ha saltato nemmeno un minuto finora in questo campionato. Faraoni, per rimanere in casa Hellas, sta giocando su ottimi livelli con una fantamedia superiore alla sufficienza. Un altro calciatore da prendere se avete bisogno di qualcuno che abbia la titolarità garantita.

MELISSA SATTA, LA MOGLIE DI KEVIN PRINCE BOATENG: LE FOTO DA INSTAGRAM

Dejan Kulusevski (Parma)

Siamo certi che nell’asta di riparazione Kulusevski sarà quello più atteso. Una rivelazione in tutto e per tutto: due reti, cinque assist e dodici presenze. Un centrocampista che gioca in attacco, da esterno o addirittura da prima punta. Da prendere ad ogni costo.

Robin Olsen (Cagliari)

Diciamocelo, dopo lo scorso anno alla Roma nessuno avrebbe scommesso un credito su Robin Olsen. E invece, a Cagliari, dove ha preso il posto dell’infortunato Cragno, sta dimostrando di essere un portiere importante. Tante belle parate e un ruolo da protagonista nell’incredibile inizio di campionato dei sardi.

Javier Pastore (Roma)

A proposito di Roma e di calciatori rivalutati. Javier Pastore è l’esempio lampante: deludente nella scorsa stagione, ora Fonseca sembra averlo rigenerato. Anche lui potrebbe essere rimasto fuori dalla vostra Lega. Ne vale la pena ma senza svenarsi troppo.

Goran Pandev (Genoa)

Nonostante l’età, il Genoa continua a puntare forte su Pandev. Adesso ha ritrovato in panchina anche un vecchio compagno di squadra con cui ha condiviso i successi all’Inter: Thiago Motta. Usato garantito.

Andrea Cistana (Brescia)

Dalla Lega Pro alla Nazionale nel giro di pochi anni. Andrea Cistana è una delle sorprese più interessanti di questo inizio di campionato. Un difensore centrale di sicura affidabilità per Fabio Grosso, nuovo tecnico del Brescia.

FANTACALCIO: I MIGLIORI DIFENSORI NELLE PRIME 12 GIORNATE

Marco Mancosu (Lecce)

Rigorista infallibile, ha segnato finora cinque reti. Liverani lo utilizza spesso e volentieri ed è un centrocampista che gioca in modo molto offensivo.

Gabriel Strefezza (SPAL)

Un esterno a tutta fascia con grande propensione offensiva e qualità. Una rivelazione per la SPAL di Semplici, uno dei pochi a saltare l’uomo. Nove presenze in dodici giornate e una fantamedia che raggiunge quasi la sufficienza.

Kevin Agudelo (Genoa)

Thiago Motta ha subito lanciato Kevin Agudelo, un giocatore offensivo con grandi qualità tecniche. Un gol in quattro partite, una fantamedia addirittura da 7. Senza Christian Kouamé, infortunatosi gravemente al ginocchio, per lui ci sarà ancora più spazio.

Eddie Salcedo (Hellas Verona)

Un giovanissimo attaccante dalle caratteristiche molto interessanti. Finora ha segnato un gol con la maglia dell’Hellas Verona contro il Brescia. In gialloblu ha ritrovato Juric, che lo fece esordire al Genoa. Fiducia e qualità, un ottimo mix.

Dusan Vlahovic (Fiorentina)

Montella ci punta fortemente e gli ha dato molto spazio finora nonostante la forte concorrenza. E’ l’unico attaccante di ruolo con determinate caratteristiche. Finora due gol in otto partite e una media che arriva quasi al 7.

Federico Bonazzoli (Sampdoria)

Bonazzoli potrebbe esplodere da qui fino ai prossimi mesi. Ranieri ci punta molto per la sua Sampdoria e finora lo ha alternato a Manolo Gabbiadini. Una punta rapida e con un sinistro chirurgico.

Paolo Ghiglione (Genoa)

Paolo Ghiglione è un esterno di grande qualità a disposizione di Thiago Motta. Finora, in undici partite, ha firmato quattro assist; una statistica non da poco. Anche lui merita attenzione all’asta di riparazione.

Gaetano Castrovilli (Fiorentina)

Se per caso è rimasto fuori, Castrovilli diventi il vostro primo obiettivo. Montella non lo toglie mai e lui ringrazia a suon di prestazioni. Un centrocampista che garantisce gol e assist. Un grande talento.

Ismael Bennacer (Milan)

L’algerino sembra aver ormai superato Lucas Biglia nelle gerarchie di Stefano Pioli al Milan. Non segna e difficilmente realizza assist, ma è un giocatore che dà sempre tutto e che potrebbe portare spesso la sufficienza a casa.

INFORTUNIO KOUAME, TEMPI DI RECUPERO DELL’ATTACCANTE DEL GENOA