Consigli fantacalcio 2022: 10 attaccanti low cost da prendere all'asta

26 Luglio 2022 - Francesco Fragapane

Si avvicina il campionato 2022/2023 di Serie A e, di conseguenza, ci sarà l'asta per il Fantacalcio: andiamo a elencare 10 attaccanti low cost da prendere.

Gioca a Superscudetto

Nel weekend del 13-14 agosto ricomincia la Serie A con la stagione 2022/2023. Una data da cerchiare in rosso anche per i fantallenatori, che a breve si riuniranno per il momento più atteso del fantacalcio, ovvero l’asta. Contrariamente alle altre annate, la prossima sarà in un certo senso divisa in due parti ben distinte. La prima si chiuderà domenica 13 novembre, la seconda si aprirà il 4 gennaio 2023. Questo perché nel mezzo ci sarà l’inedito Mondiale in Qatar, che fermerà i campionati nazionali per un mese e mezzo. Un evento che condizionerà senz’altro il fantacalcio, con i fantallenatori divisi tra chi farà acquisti senza pensare alla rassegna iridata e chi, invece, virerà magari su calciatori che non parteciperanno per averli più freschi. Per ogni asta che si rispetti, la parte più interessante arriva al momento degli attaccanti, dove i prezzi schizzano alle stelle. Tuttavia, ci sono punte che possono essere prese a prezzi ragionevoli e che potrebbero regalare soddisfazioni. Andiamo a elencare i nostri 10 consigli su 10 attaccanti low cost da prendere.

DYBALA ALLA ROMA, RUOLO E PERCHÈ COMPRARLO AL FANTACALCIO: I NOSTRI CONSIGLI

Musa Barrow (Bologna)

L’attaccante del Bologna Musa Barrow non ha disputato una stagione esaltante e il suo prezzo all’asta potrebbe abbassarsi. A una cifra non esagerata può essere una buona soluzione.

Edin Dzeko (Inter)

Al contrario dell’anno scorso, Edin Dzeko sarà la prima alternativa a Lukaku o Lautaro. Per il bosniaco il minutaggio sarà inferiore, ma Inzaghi lo impiegherà comunque con continuità e può essere preso a un prezzo decisamente più basso. Anche se non sarà un titolare fisso, è un colpo da fare soprattutto in una lega numerosa.

Pietro Pellegri (Torino)

Con l’addio di Andrea Belotti, il peso dell’attacco del Torino è potenzialmente nelle mani di Pietro Pellegri. Il talento è pronto a esplodere dopo anni difficili, si candida a essere una delle sorprese del prossimo anno.

Gioca a Superscudetto

Arthur Cabral (Fiorentina)

Alti e bassi nei primi sei mesi a Firenze per Arthur Cabral. Nella prossima stagione si può provare a dargli fiducia, acquistandolo magari a un prezzo ragionevole.

Samuel Di Carmine (Cremonese)

L’attaccante della Cremonese è stato tra i trascinatori della passata stagione, conclusasi con la Promozione. Si può prendere all’asta, il prezzo sarà sicuramente basso.

BELLANOVA ALL’INTER, RUOLO E PERCHÈ COMPRARLO AL FANTACALCIO: I NOSTRI CONSIGLI

Assan Ceesay (Lecce)

Il nuovo attaccante del Lecce Assan Ceesay è una di quelle punte low cost che, all’interno di una rosa, fa sempre comodo in mancanza dei titolari.

Gioca a Superscudetto

Fabio Quagliarella (Sampdoria)

Fabio Quagliarella non è più il titolare della Sampdoria, ma ha rinnovato per un ulteriore anno. Il suo impiego sarà inferiore, ma anche dovesse essere utilizzato l’ultimo quarto d’ora può regalare bonus: come ultimo slot è da prendere.

Thomas Henry (Hellas Verona)

Thomas Henry ha lasciato il Venezia ed è rimasto in Veneto trasferendosi all’Hellas Verona. Con la partenza imminente di Simeone, gli scaligeri hanno bisogno dei suoi gol per fare bene. È acquistabile a un prezzo ragionevole.

CANCELLIERI ALLA LAZIO, RUOLO E PERCHÈ COMPRARLO AL FANTACALCIO: I NOSTRI CONSIGLI

Christian Gytkjaer (Monza)

Nonostante i tanti acquisti da parte del Monza, Gytkjaer punta a partire titolare dopo aver trascinato i brianzoli alla Promozione in Serie A. È una punta low cost interessante.

Gioca a Superscudetto

Isaac Success (Udinese)

Con Deulofeu verso l’addio, Success si candida ad avere maggiore spazio rispetto alla scorsa stagione. Può rivelarsi una gradita sorpresa.