Inter Ludogorets ai sedicesimi di Europa League: tutto quello che c'è da sapere

16 Dicembre 2019 - Francesco Fragapane

Dall'urna di Nyon è uscito il Ludogorets come avversario per l'Inter nei sedicesimi di finale di Europa League: conosciamo meglio la compagine bulgara

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

L‘Inter dovrà affrontare il Ludogorets nei sedicesimi di finale di Europa League. I nerazzurri, retrocessi dopo l’eliminazione dalla Champions League, hanno pescato i blugari durante i sorteggi andati in scena a Nyon. Il Ludogorets, presenza fissa ormai da diversi anni nelle competizioni europee, è passato alla seconda fase da secondo nel girone e detiene un triste primato, quello della peggiore difesa dell’Europa League insieme all’Eintracht Francoforte con 10 gol al passivo.

SORTEGGIO EUROPA LEAGUE: TUTTI I SEDICESIMI DI FINALE

Il cammino in Europa League

Il Ludogorets è arrivato secondo nel Gruppo H di Champions League, guadagnandosi l’accesso agli ottavi di finale. I blugari hanno totalizzato 8 punti in 6 partite, con 2 pareggi, 2 vittorie e 2 sconfitte. Nello stesso raggruppamento c’erano l’Espanyol che ha passato il turno e il CSKA Mosca e il Ferencvaros, entrambe eliminate.

Il tecnico: Aleksi Zhelyazkov

Il tecnico del Ludogorets è Aleksi Zhelyazkov, chiamato dalla società a sostituire Genchev lo scorso ottobre. Nonostante poca esperienza da primo allenatore alle spalle, Zhelyazkov ha lavorato all’intero dello staff tecnico di diverse società europee, su tutte la Dinamo Zagabria.

La stella: Keseru

Il pericolo numero uno per l’Inter di Antonio Conte sarà Claudiu Keseru, attaccante classe 1986 della nazionale rumena. L’ex Angers e Nantes sta vivendo un ottimo periodo di forma: ha già all’attivo 9 gol in campionato e 4 in Europa League, dove ha segnato una tripletta contro il CSKA Mosca.

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

La formazione tipo del Ludogorets

Zhelyazkov utilizza prevalentemente il modulo 4-2-3-1 con il quale prova a sfruttare l’esperienza e la vena realizzativa di Keseru, il punto di riferimento in attacco. In porta c’è il Nazionale Iliev, con Cicinho, Terziev, Grigore e Nedyalkov in difesa. Andrianantenaina e Dadji a fare da schermo a centrocampo con Lukoki, Wanderson e Marcelinho a comporre il terzetto di trequartisti.

Il cammino in campionato

Cammino netto per il Ludogorets nel campionato bulgaro. Gli uomini di Zhelyazkovsono primi a quota 48 punti dopo venti giornate ed hanno cinque lunghezze di vantaggio sul Levski Sofia secondo in classifica.

La storia del Ludogorets in Europa

Il Ludogorets è alla sua quinta partecipazione in Europa League. La formazione bulgara ha partecipato anche 8 volte alla Champions League tra preliminari e fase a gironi. I top scorer nelle competizioni internazionali sono Keseru e Marcelinho, entrambi a quota 15 reti.

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

I precedenti del Ludogorets con le squadre italiane

Prima dell’Inter, il Ludogorets ha già incontrato in due occasioni le squadre italiane in Europa League, in entrambe le occasioni nei sedicesimi di finale. Nel 2014 fu la Lazio di Edy Reja, eliminata nel doppio confronto dai bulgari. Nel 2018, invece, fu il Milan a passare il turno.

I precedenti dell'Inter con le squadre bulgare

L’Inter ha all’attivo cinque precedenti internazionali contro le squadre bulgare e non è mai stata sconfitta. Nel 1867 i nerazzurri pareggiarono due volte contro il CSKA Sofia in semifinale di Coppa dei Campioni per poi vincere alla ripetizione. Nel 1974, in Coppa delle Fiere, 0-0 e 3-0 contro l’Etar.

Inter-Ludogorets, le date

Decise anche le date del doppio confronto tra l’Inter e il Ludogorets nei sedicesimi di finale di Europa League. Andata in Bulgaria il 20 febbraio, ritorno a San Siro il 27.

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

Inter-Ludogorets, le quote

Inter favorita in vista della gara d’andata sul campo del Ludogorets. Il successo da parte dei nerazzurri di Antonio Conte è offerto a 1.66, la vittoria dei bulgari a 4.75 e il pareggio a 3.80.