Roma Shakhtar Donetsk: dove vedere la partita di Europa League in tv e streaming

4 Marzo 2021 - Francesco Fragapane

Tutte le informazioni su come e dove vedere Roma Shakhtar Donetsk, l'andata degli ottavi di finale di Europa League

Chi vincerà gli Europei? Gioca su Sky Euro Bracket

Un ritorno al passato per Paulo Fonseca, che si ritroverà di fronte proprio lo Shatkhar Donetsk, la sua ex squadra. Dopo aver superato abilmente lo Sporting Braga, i giallorossi adesso sfidano questa grande del calcio europeo negli ottavi di finale di Europa League. Non sarà per nulla semplice portare a casa la qualificazione: per provarci, sarà importante ottenere un buon risultato in casa la prossima settimana. Nel ritorno poi ci sarà da battagliare.

FIORENTINA-ROMA 1-2: GOL E HIGHLIGHTS DEL MATCH

Quando si gioca

Roma Shakhtar Donetsk è valida per l’andata degli ottavi di finale di Europa League, la partita si giocherà giovedì 11 marzo alle ore 21:00. Il teato della sfida sarà lo Stadio Olimpico di Roma.

Dove vedere Roma Shakhtar Donetsk

La gara di Europa League 2020/2021 tra la Roma e lo Shakthar Donetsk, in programma giovedì prossimo, verrà trasmessa in diretta tv da Sky Sport. Per seguirla basterà sintonizzarsi su Sky Sport 1. Disponibile, come sempre, il live streaming della partita per smartphone, tablet, smart tv e pc tramite le applicazioni Sky Go e Now Tv.

DOVE VEDEE ROMA GENOA IN TV E STREAMING

Le probabili formazioni

Ci sarà modo e tempo per Fonseca per pensare alla formazione migliore per affrontare lo Shakhtar. Sicuramene punterà sul solito modulo, il 3-4-2-1, e su alcune certezze come Mkhitaryan, Pellegrini e Spinazzola. Da valutare le condizioni di Dzeko, l’alternativa è sempre Borja Mayoral.

Roma (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Cristante, Kumbulla; Karsdorp, Veretout, Diawara, Spinazzola; Pellegrini, Mkhitaryan; Borja Mayoral.

All. Fonseca

Shakhtar Donetsk (4-2-3-1): Trubin; Dodò, Kryvtsov, Vitao, Matviyenko; Alan Patrick, Maycon; Solomon, Marlos, Taison; Junior Moraes.

All. Luis Castro.

INFORTUNIO IBRAHIMOVIC, COME CAMBIA IL PROGRAMMA FRA MILAN E SANREMO 2021