Come si gioca a League of Legends: trucchi e consigli per principianti

11 Maggio 2020 - Enrico Gorgoglione

Come si gioca a League of Legends: trucchi e consigli per principianti nella guida a uno dei videogiochi più famosi al mondo

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

League of Legends è ormai uno dei videogiochi più conosciuti al mondo. Molto giocato e favorito dal suo essere gratuito, rappresenta un gioco molto interessante per chi ama tematiche MOBA, specie quando si tratta di free to play. Il gioco nasconde gioie ma anche molte insidie e potrebbe risultare soltanto parzialmente facile per un neofita. Ecco dunque alcuni consigli che potrebbero servire per iniziare al meglio una nuova avventura.

FIFA 21, PRE ORDINI PER XBOX, PS4 E PC DA GIUGNO

NINTENDO SWITCH: I 5 MIGLIORI GIOCHI DI MAGGIO

Come si gioca a League of Legends: trucchi e consigli per principianti

Come già detto, League of Legens è un MOBA, acronimo di Multiplayer Online Battle Arena, uno sottogenere della categoria che rientra dei videogiochi strategici. La complessità del suo gameplay è molto intensa e infatti, come sottolineato, non sempre sarà facile approcciare un gioco del genere. La prima cosa da fare è quella di scegliere un cosiddetto “campione”, ovvero un personaggio da utilizzare che vanta diversi stili di gameplay e differenti strategie per impostare le sue azioni. I campioni si dividono in 6 principali tipologie.

VIDEO LEAGUE OF LEGENDS: IL REWORK DI VOLIBEAR

Si può scegliere infatti tra tiratori (personaggi con stile di combattimento a distanza), maghi (per l’appunto svolgono magie potentissime ma hanno una scarsa mobilità e resistenza), assassini (campioni molto veloci e che infliggono grandi danni fisici), tank (ovvero personaggi dall’enorme resistenza, che però infliggono danni minori), combattenti (categoria bilanciata, una sorta di misto tra tank e tiratori) e infine i supporti (ovvero i campioni che, appunto, svolgono un ruolo di supporto).

PS4, GIOCHI A MENO DI DUE EURO

Una volta effettuata la scelta del campione con cui si intende giocare, ovviamente è importante comprendere le modalità di gioco. Lo scopo del giocatore, in effetti, è unico e solo: quello di conquistare il Nexus nemico, ovvero il quartier generale della squadra avversaria. Esistono svariate mappe per fare questo. In totale sono tre: la Landa degli Evocatori, la Selva Demoniaca e l’Abisso Ululante.

Le due squadre che si affronteranno partiranno da lati opposti della mappa scelta per poi combattersi al fine di conquistare il quartier generale del nemico. Ovviamente per assicurarsi la vittoria sarà necessario stabilire una strategia di gioco basata sugli oggetti in nostro possesso, che possono essere comprati con l’oro guadagnato sconfiggendo i nemici o abbattendo strutture avversarie.

COME SI GIOCA A CALL OF DUTY

FIFA 20, TOTS LIGA: I MIGLIORI GIOCATORI DELLA STAGIONE

League of Legends: le modalità di gioco

Per quanto concerne le modalità di gioco in senso stretto, si può scegliere tra tutorial, strumento di allenamento, Co-op contro l’IA, personalizzata, normale, classifica e ARAM. Le più giocate, di solito, sono normale e classifica. Peraltro va pure specificato che il gioco dà la possibilità di poter giocare anche con campioni extra. Questi ultimi possono essere sbloccati attraverso l’ottenimento di Essenza blu e Punti riot, avendo quindi l’opportunità di utilizzarli per sbloccarli definitivamente in gioco. Altrimenti, si potrà comunque giocare con gli altri campioni ma bisognerà aspettare le rotazioni settimanali. I campioni possono essere sbloccati sia per nome che per ruolo.

Infine, per ciò che riguarda i tasti, con il click sinistro del mouse sarà possibile muoversi, con quello destro attaccare. I comandi speciali dei campioni possono essere azionati attraversi i tasti Q, W, E ed R della tastiera. In alternativa, qualora si volesse personalizzare ogni comando, basterà premere ESC per accedere alla schermata necessaria.

XBOX SERIES X: USCITA, CARATTERISTICHE E PREZZO

APEX LEGENDS, IL TRAILER DELLA STAGIONE 5