Fortnite x The book of Boba Fett: in arrivo la skin del cacciatore di taglie

15 Novembre 2021 - Francesco Fragapane

Epic Games ha annunciato una nuova collaborazione con Fortnite: il 24 dicembre sarà presente nella battle royale il crossover con la serie tv Disney+ The Book of Boba Fett.

Gioca a Superscudetto

Notizie interessanti in arrivo per tutti gli appassionati del popolare videogame Fortnite. Epic Games, società creatrice del gioco, ha annunciato una nuova collaborazione basata sul crossover con la serie tv di Disney+ The Book of Boba Fett, con il celebre cacciatore di taglie di Star Wars che arriverà nel battle royale venerdì 24 dicembre, proprio alla vigilia di Natale.

FORTNITE, TUTTE LE SKIN DI NARUTO: C’È ANCHE SASUKE

L’annuncio del crossover

La novità è stata resa nota attraverso un post su Twitter dell’account ufficiale di Fortnite in occasione del Disney+ Day. Oltre alla data di uscita, non è stato rivelato nessun altro dettaglio in merito al crossover, ma dall’immagine allegata al messaggio sul popolare social network possiamo ipotizzare che, oltre a Boba Fett, sarà presente anche la mercenaria Fennec Shand all’interno della battle royale di Epic Games.

FORTNITE E NARUTO, IN ARRIVO CROSSOVER E SKIN

Quali skin dobbiamo aspettarci?

È abbastanza plausibile, dunque, aspettarci le skin dei due personaggi, accompagnate come al solito da picconi, dorsi decorativi, spray ed emote a tema The Book of Boba Fett. La scelta del 24 dicembre come uscita del crossover non è casuale, dal momento che avverrà pochi giorni prima di mercoledì 29 dicembre, debutto della serie tv su Disney+. In The Book of Boba Fett, il leggendario cacciatore di taglie Boba Fett e la mercenaria Fennec Shand viaggeranno per i pianeti della Galassia sino al ritorno a Tatooine, per riprendere così il controllo del territorio una volta governato da Jabba the Hut e dal suo impero di criminali. Non resta, quindi, che aspettare la vigilia di Natale per tuffarsi in questo nuovo appassionante crossover.

FORTNITE, L’EMOTE DI TRAVIS SCOTT RIMOSSA: POCO FUTURO PER LA SKIN