Fifa 21, Juventus o Piemonte Calcio? Le squadre nel sondaggio Fifplay

29 Maggio 2020 - Francesco Fragapane

Gli utenti hanno risposto a un sondaggio proposta da Fifplay sulle squadre con le licenze in vista di Fifa 21: la Juventus è la più gettonata

Gioca a Superscudetto

Fifplay, in attesa dell’arrivo di Fifa 21, propone diversi sondaggi agli utenti, legati alle novità del prossimo capitolo della saga di Electronic Arts. L’ultimo sondaggio riguarda le squadre che i videogiocatori desiderano vedere con le licenze ufficiali. Neanche a dirlo, su tutte spicca la Juventus che in Fifa 20 non ha la licenza di nome e stemma e si trova sotto la denominazione Piemonte Calcio.

FIFA 21 IN USCITA: NOVITÀ PREZZO E TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE

Si è trattato di un avvenimento epocale nella storia di Fifa. Per la prima volta, infatti, il titolo di EA Sports non ha potuto fornire la Juvenus completa di licenze ufficiali. Questo è successo perché la società torinese ha siglato un accordo di esclusiva con Konami Sports, cedendo tutti i diritti per l’utilizzo del nome, dello stemma e degli sponsor al colosso giapponese che sviluppa ePes 2020.

IL BOCA JUNIORS TORNA LIBERO: LICENZA UFFICIALE SU FIFA 21

Fifa 21, Juventus o Piemonte Calcio? Le squadre nel sondaggio Fifplay

Nel sondaggio di Fifplay, la Juventus è la squadra più gettonata: gli utenti che hanno risposto al quesito vorrebbero poter tornare a giocare il nome, il logo e la divisa dei bianconeri. Tra i club desiderati ci sono anche il Raja Casablanca, il Levski Sofia, la Stella Rossa di Belgrado, il Ludogorets, il Bate Borisov, il Maribor, l’Astana, il Maccabi Haifa e l’Esperance Sportive di Tunisi.

FIFA 21: NUOVO VIDEO TRAILER ANTICIPA L’USCITA DEL GIOCO

Purtroppo vedere la Juventus completa di nome, divise e logo nel prossimo Fifa è destinato a restare un sogno. L’accordo tra la ‘Vecchia Signora’ e Konami, siglato nel 2019, ha la durata di tre anni. Ciò significa che per rivedere i bianconeri al completo in Fifa bisognerà attendere almeno fino al 2023.

FIFA 21 E LA JUVENTUS: LE ULTIME SULLE LICENZE