Fifa 2020, tattiche e schemi migliori per vincere: i consigli di Mattia Guarracino

10 Aprile 2020 - Enrico Gorgoglione

Fifa 2020, tattiche e schemi migliori per vincere: i consigli di Mattia Guarracino per diventare un grande giocatore nel titolo EA

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

Continua il viaggio attraverso le emozioni e potenziali prospettive di FIFA 20, il titolo calcistico di EA Sports che ha spopolato nel nostro Paese – e non solo – in termini di vendite. Gioco amatissimo ormai dalla maggior parte dei videogiocatori sportivi, anche quest’anno il titolo vanta moltissime novità oltre che la possibilità di plasmare nuovi giocatori che vogliono affermarsi nel mondo degli eSports.

PARTE LA “SKY SPORT ECUP”, REGOLAMENTO E COME PARTECIPARE

FIFA 21: USCITA, CONSOLE E PREZZO

Anche per questo il campione italiano Mattia Guarracino, conosciuto da tutti con il nickname di LoneWolf 92, continua a dare consigli su tutti i segrei del titolo e su come “sfruttare” FIFA 20 per migliorare come videogiocatore, in attesa della personale consacrazione. In questo caso, il noto giocatore ha voluto parlare di un tema molto importante, ovvero la possibilità di schierare in modo corretto la propria squadra si a livello tattico che sotto il profilo degli schemi.

FIFA 20, I CONSIGLI DI LONEWOLF 92: COME RECUPERARE UN GOL DI SVANTAGGIO

Fifa 2020, tattiche e schemi migliori per vincere: i consigli di Mattia “LoneWolf 92” Guarracino

Il consiglio iniziale dato è quello di utilizzare – soprattutto con tattiche personalizzate – formazioni ibride, con moduli da andare poi a modificare nel corso del match. Per quanto concerne la scelta delle tattiche, le accoppiate vincenti risultano essere quelle dei due estremi: difensiva-ultra difensiva o, appunto, il contrario, cioè offensiva-ultra offensiva. Contro le squadre ibride, peraltro, il modulo da utilizzare sarebbe da cambiare spesso.

FIFA 20, I CONSIGLI DI LONEWOLF 92: COME CREARE UNA SQUADRA FUT CON BUDGET BASE

Per quanto concerne il modulo di partenza, il consiglio è quello di attuare un 4-2-3-1 impostato sul difensivo. Un modulo che dà sicurezza arretrata, che fa stare la squadra più schiacciata, in maniera da poter anche studiare l’avversario. Le tattiche da utilizzare riguardano uno stile di difesa equilibrato, con un’ampiezza tra quota 5 e 6 e una profondità tra 3 e 4. Le ultime due opzioni di entrambe sono maggiormente utilizzate.

FIFA 20, WEEKEND LEAGUE: COME ORGANIZZARE GLI ORARI DELLE PARTITE

FIFA 20: COME DIVENTARE UN PLAYER VERIFICATO

Molto importante è anche la funzione ripiega. Questo perché permette di schiacciare la squadra in ripiegamento nella propria area di rigore. Nonostante l’efficacia in alcuni casi, LoneWolf finisce per sconsigliare questa maniera di gioco, per cercare di imporre il proprio calcio anche in impostazione difensiva.

FIFA 20: COME CREARE UNA SQUADRA FUT CON BUDGET DA 3 MILIONI DI CREDITI

Per quanto riguarda invece la fase offensiva, la modalità equilibrata consente di poter proporre scenari differenti, con maggiore possibilità di variare gioco, utilizzando anche in questo caso un’ampiezza di 6. In FIFA 20, come consigliato da Guarracino, importantissimo è il possesso di palla. Di conseguenza, è consigliabile tenere meno uomini possibili nell’area di rigore avversaria, così da poter costruire l’azione fino a trovare il pertugio giusto. Infine, LoneWolf spiega che sarebbe meglio impostare una quota 2 per calci d’angolo e punizioni, poiché il rischio di subire contropiede in situazioni del genere è altissimo.

Nella prossima puntata, si parlerà invece di come battere al meglio punizioni e corner.

FIFA 20, TORNEO “EVERYBODY PLAYS HOME”: RISULTATI E HIGHLIGHTS

FIFA 20, WEEKEND LEAGUE: COME GIOCARE SEMPRE IN CASA