Fifa 2020, i peggiori giocatori di tutte le edizioni del gioco secondo OneFootball

9 Aprile 2020 - Enrico Gorgoglione

La top undici dei giocatori più sopravvalutati della storia di Fifa Ultimate Team dal 2010, quando fu introdotta la prima volta la modalità

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

Ultimate Team è sicuramente la modalità più famosa e giocata al mondo. Introdotta dalla EA Sports in Fifa 10, ogni anno è diventata sempre più ricca, fino a diventare, oggi, il passatempo preferito di giovani (e non solo) e addirittura un lavoro per i Pro Player. Oltre alle novità, ogni anno gli utenti hanno potuto contare sui famosi giocatori “buggati”, ovvero quei giocatori tutt’altro che fortissimi (sia di nome che di overall) eppure straordinari in campo, a volte anche meglio di gente come Messi e Cristiano Ronaldo. Andiamo a vedere insieme la top 11 dei calciatori più sopravvalutati di sempre di Fifa Ultimate Team secondo One Football.

FIFA 20, IL TEAM OF THE WEEK DI QUESTA SETTIMANA

FIFA 20, I MIGLIORI MODULI DA UTILIZZARE

Jack Butland (Stoke City) - Fifa 17

Altro che Buffon e Neuer. Il miglior portiere di sempre di Fifa è Jack Butland, allora tesserato dello Stoke City. Aveva una valutazione di 82 ma sembrava avere un valore inestimabile. Lo avevano tutti, anche quelli che potevano permettersi i migliori portieri del gioco. Solo uno spreco, tanto c’è Jack.

Taye Taiwo (Milan) - Fifa 12

Galliani lo portò al Milan a parametro zero convinto di aver fatto un colpo straordinario. E in effetti, fino al suo arrivo in Italia era considerato uno degli esterni più forti d’Europa. In rossonero andò male, malissimo. Eppure, Taiwo era adorato dai giocatori di Fifa. Un armadio velocissimo in grado di coprire tutta la fascia come un cavallo pazzo.

David Luiz (Chelsea) - Fifa 14

Una carriera di molti bassi e pochi alti per David Luiz, un centrocampista dai piedi buoni inventato difensore che però di posizionamento e marcatura ha molto poco. Chelsea, Paris Saint-Germain, ancora Chelsea e ora Arsenal: squadre con un certo blasone, ma lui non ha rispettato sempre le attese. In Fifa 14 giocata coi Blues, era un 79 di valutazione ed era un mix di velocità e aggressività. Quell’anno in FUT era davvero in tutte le squadre. Tutte.

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

Dedé (Vasco da Gama) - Fifa 13

In questa top 11 vedremo tanti calciatori che, seppur sopravvalutati, avevano comunque un nome noto. Ai tempi di Fifa 13 Dedè era considerato un giovane di grande prospettiva: promesse che in realtà non ha mantenuto. Ma in quel gioco era davvero formidabile: come David Luiz, alto e veloce. Due qualità che in un gioco come quello della EA ti rendo invincibile.

Ferland Mendy (Real Madrid) - Fifa 20

Se parliamo di terzini, però, dentro non possiamo metterci una delle sorprese di quest’anno: Ferland Mendy del Real Madrid. Se nella realtà sta facendo fatica coi Blancos, nell’edizione di quest’anno di Fifa è semplicemente formidabile. Come Taiwo, ha un fisico possente e una cavalcata lunghissima: semplicemente infermabile.

Victor Ibarbo (Roma) - Fifa 15

Ibarbo si può definire senza problemi una leggenda, se parliamo di Fifa. Su Ultimate Team era davvero più forte di Arjen Robben, in particolare nell’edizione del 2014-2015. Era un esterno destro, quindi ala d’attacco o di centrocampo. In molti però preferivano utilizzarlo da prima punta.

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

Tiemoué Bakayoko (Chelsea) - Fifa 18

Conte sborsò 40 milioni per prenderlo dal Monaco, ma il suo anno al Chelsea fu deludente. Meglio, molto meglio in prestito al Milan, l’anno successivo. In Fifa 18, però, quindi da giocatore dei Blues, su Fifa era un portento. Un centrocampista solido, perfetto per recuperare palloni e intercettare i passaggi. E di testa, poi, sui rilanci del portiere avversario, le prendeva davvero tutte.

FIFA 20, WEEKEND LEAGUE: COME ORGANIZZARE GLI ORARI DELLE PARTITE

FIFA 20, WEEKEND LEAGUE: COME GIOCARE SEMPRE IN CASA

Fredy Guarin (Inter) - Fifa 14

Se Bakayoko era perfetto davanti alla difesa, come incursore su Fifa 14 c’era uno e soltanto un nome: Fredy Guarin dell’Inter. Un centrocampista completo, dotato soprattutto di un grande destro dalla distanza. Che giocatore.

Gervinho (Roma) - Fifa 15

Avete capito bene. In Fifa 15 la Roma aveva Ibarbo e Gervinho. E, per completare il capolavoro, arrivò anche Doumbia, un altro giocatore molto buggato. Se Ibarbo era spettacolare a destra, Gervinho a sinistra era una furia. Velocissimo e dribblomane. E, soprattutto, a sorpresa, freddo sotto porta; stiamo pur sempre parlando di un gioco.

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

Alexander Esswein (Nürnberg) - Fifa 13

Vi ricordate Dedé in difesa? Era uno dei due nomi meno conosciuti di questa top 11. L’altro è Alexander Esswein, un attaccante che ha una buona carriera in Germania ma che su Fifa 13 era la stella, il top player, la luce di ogni squadra. Una sorta di Timo Werner, ma più forte. Nel gioco.

Gabriel Agbonlahor (Aston Villa) - Fifa 10

Non possiamo non chiudere questa formazione senza il primo grande buggato della storia di Fifa: Gabriel Agbonlahor, protagonista assoluto di Fifa Ultimate Team prima edizione. Probabilmente il nome non vi sarà nuovo. Ma vi assicuriamo che in quel Fifa era veramente più forte dell’attuale Cristiano Ronaldo.

FIFA 20: RILASCIATA LA PATCH 1.18 PER XBOX E PS4

FIFA 20 VOLTA: COME SI GIOCA