Elden Ring, DLC Barbarians of the Badlands svelato da un leak: cosa sappiamo

29 Luglio 2022 - Enrico Gorgoglione

Cosa sappiamo sul DLC di Barbarians of the Badlands, la prima espansione di Elden Ring rivelata grazie a un leak online

Gioca a Superscudetto

Continuano a rincorrersi voci e indiscrezioni legate all’uscita di Barbarians of the Badlands, il primo DLC di Elden Ring. Nel corso delle ultime ore, un gruppo chiamato ALPHV avrebbe lanciato un attacco ransomware nei confronti di Bandai Namco Entertainment, la società che controlla la serie di giochi Dark Souls e Elden Ring, appunto.

VIDEO MILAN ZALAEGERSZEGI 2-3: GOL E HIGHLIGHTS

Elden Ring, DLC Barbarians of the Badlands svelato da un leak

Il gruppo è conosciuto nell’ambiente anche come BlackCat. I suoi membri sono noti per attività di hacking nelle reti degli sviluppatori di software e delle case editrici. In passato hanno crittografato informazioni sensibili.

Al momento è possibile ipotizzare che questi hacker abbiano accesso a una montagna di dati importanti, in quanto Bandai Namco non ha né riconosciuto né negato queste accuse. Un episodio simile era capitato a Capcom diversi anni fa, quando un leak online mostra in anteprima giochi come Dragon’s Dogma 2 con largo anticipo rispetto alla sua uscita ufficiale.

SERIE A 2022/2023: LE NUOVE MAGLIE DI TUTTE LE SQUADRE

Le informazioni raccolte dal gruppo chiamato ALPHV riguardano i piani di Bandai Namco per l’anno fiscale 2023. Qualora le parti in gioco non riuscissero a trovare un accordo, con buone probabilità inizieranno a trapelare ulteriori informazioni in anticipo.

Il DLC Barbarians of the Badlands, in base a quanto scovato grazie all’attacco hacker, dovrebbe uscire nel terzo trimestre del 2023. L’espansione sarebbe legata alle Badlands e Geoffrey e andrebbe ad approfondire eventi del passato, comprendendo anche Nepheli. Girano anche voci riguardanti un Colosseo che ospita gli enormi antagonisti “Duelist”, i quali caricano giocatori con enormi assi.

VIDEO INTER-LENS 0-1: GOL E HIGHLIGHTS