Elden Ring, build destrezza: le armi migliori e dove trovarle

13 Maggio 2022 - Redazione

Le armi migliori per una build di Elden Ring basata sull'attributo Destrezza: quali sono nello specifico e dove trovarle

Gioca a Superscudetto

Questo articolo su Elden Ring riguarda le armi migliori per una build basata sull’attributo Destrezza e dove trovarle nell’Interregno. Le armi Destrezza hanno attacchi meno poderosi, ma compensano con moveset generalmente più veloci e tecnici.

Eldem Ring, build Destrezza: le armi migliori

Uchigatana

Iniziamo con l’Uchigatana, un’arma equilibrata con un ottimo scaling in Destrezza e attacchi che infliggono danni da taglio e da perforazione, nonché lo status sanguinamento come le altre katane di Elden Ring. È semplice da utilizzare e non ha nessun punto debole in particolare, dimostrandosi un’opzione estremamente valida per praticamente quasi tutta l’avventura. Inoltre è possibile ottenerla nel giro di pochi minuti dall’inizio del gioco, il che la rende perfetta come arma iniziale per la vostra build Destrezza, eventualmente da sostituire in corso d’opera con un altro strumento di morte. Potrete ottenere l’Uchigatana nelle “Catacombe Mortifere”, un mini-dungeon opzionale situato a Sepolcride tra i luoghi di grazia “Capanna del mastro guerriero” e “Sacroponte” (serve il salto di Torrente per raggiungerlo), fate riferimento alla mappa qui sopra per trovarlo.

CHAMPIONS LEAGUE 2022/2023: LE SQUADRE QUALIFICATE

Zanna lunga

Rimanendo in tema di katane, la Zanna lunga è un’opzione valida tanto quanto l’Uchigatana, ma si contraddistingue per una lama più lunga e dunque una portata nettamente maggiore, un punto di forza assolutamente da non trascurare, al prezzo di attacchi caricati un po’ più lenti. La Zanna lunga è l’arma dell’NPC Yura, che incontrerete a Sepolcride a sudovest del Lago Agheel, nei pressi del luogo di grazia “Rovine marittime”. Avete due opzioni per ottenere quest’arma: uccidere questo personaggio senza farvi scrupoli o completare la sua quest. Nel secondo caso Yura vi donerà la sua Katana alla Seconda Chiesa di Marika, nell’Altipiano di Altus, nel punto indicato nella mappa qui sopra.

Mano di Malenia

Concludiamo la panoramica sulle katane di Elden Ring con la Mano di Malenia, l’arma utilizzata dall’omonimo personaggio. Ottenerla non è semplice ma senza dubbio è una delle armi Destrezza più forti di Elden Ring, non tanto per le statistiche (comunque ottime) ma soprattutto per la sua abilità unica, la Danza dell’acqua, ovvero la mossa caratteristica di Malenia che consiste in una serie di potenti fendenti in rapida successione mentre il Senzaluce fluttua a mezz’aria. Potrete ottenere la Mano di Malenia offrendo la rimembranza di Malenia a Enia, nella Rocca della Tavola Rotonda. Potrete affrontare questo temibile boss a Elphael, un Legacy Dungeon segreto di Elden Ring. Si trova all’estremo nord della mappa e raggiungibile da “Ordina, la città liturgica” situata a nord delle Terre del sacro Albero Miquella.