Il Campionato Italiano Nascar Esports torna in pista con la mitica Daytona

2 Settembre 2021 - Enrico Gorgoglione

Una pista ricca di fascino, tanti concorrenti agguerriti e pronti a sfidarsi tra di loro. Il Campionato Italiano Nascar Esports torna a far ruggire i motori con l'intramontabile bellezza di Daytona

Gioca a Superscudetto

Il primo giorno di scuola e, forse, anche il più importante. Immaginate di andare a scuola, incontrare i vecchi amici o i nuovi compagni, ricominciare a prendere confidenza con il gesti di sempre, salutare qualche professore, mettere la cartella sotto il banco e via, in meno di un minuto siete già agli esami di maturità

Succede cosi o quasi ogni anno. Daytona è la prima gara dell’anno e storicamente la più importante. Non ci sono playoff che tengano.
Un adagio del motorsport USA recita: Daytona la gara che puoi cambiarti la carriera ed è veramente così. Il fascino di Daytona resta immutato negli anni nel CIN il Campionato Italiano Nascar pronto alla partenza lunedì 13 settembre 2021 tutti i piloti lo sanno molto bene.

Nato nel 2002 ma riproposto sulla piattaforma Iracing dal 2018 il CIN Campionato Italiano Nascar è partito con numeri da record quest’anno. Oltre 50 iscritti in meno di una giornata con team e piloti da ogni regione e anche qualche Wild Card dall’estero. Il CIN divenuto ormai realtà nazionale nel mondo esport comincia con la gara più entusiasmante e meno certa dell’intera stagione. “Siamo stati molto colpiti dal numero di iscritti e dalla passione che i nostri piloti e tutta la community hanno dimostrato al CIN in questa stagione.” spiega Alessio Fabbri, uno degli organizzatori del campionato e storica guida Nascar campione CIN nel 2002,2005 e nel 2018. “Tutti i nostri piloti sono abilissimi, non temono confronti con i campioni di oltreoceano. Il campionato di quest’anno mai cosi ricco di gare e seguito si svolgerà poi bordo delle next gen Ford, Toyota e Chevrolet le macchine tutte nuove che dal prossimo anno solcheranno i veri ovali targati USA, quindi oltre all’incertezza della gara ci sarà anche l’incognita dei settings nuovi per tutti, rookie e veterani. Ci sarà da divertirsi”.

I server di prova della piattaforma Iracing dedicati all’evento sono stati presi d’assalto dai piloti del CIN che per la prima volta in maniera ufficiale hanno avuto modo di confrontarsi con le nuove vetture e la storica pista.

Perché è cosi difficile a Daytona rispettare il pronostico? Una serie di motivi, tutti nascosti nel triangolo casa del motorsport. Il banking e l’asfalto in pratica non rovinano le gomme, non si frena e l’unico modo di essere competitivi è sviluppare un assetto che ti consenta di restare in gruppo, francobollato al tuo avversario e almeno per metà gara in due corsie. Facile? Mica tanto, non tanto per i rookies che qualche disastro di certo lo fanno ma anche e soprattutto perché non facile mantenere quel contatto. Avversari che diventano alleati, compagni di squadra che si eliminano nel tentativo di fare velocità, rientri inattesi dopo big ones devastanti, ecco cosa è Daytona.

I Favoriti? Non ci sono…ma un occhio di riguardo va sicuramente al campionissimo Miccolis, alla sua nemesi Fabbri e ai due che lo scorso anno sono arrivati fino all’ultimo giro a confrontarsi con i campioni ovvero Iaffaldano, vincitore dello scorso anno nella Florida virtuale e il velocissimo Cedrati.

La diretta LIVE è sempre su Simracingleague TV a partire dalle 21.20, con il commento di Marco Barbanera e la regia di Stefano Bruzzone, quest’anno condita dal commento tecnico di Gianluca Guiglia responsabile PR della EuroNascar.

Tutte ma proprio tutte le info le potrete trovare su il sito ufficiale del campionato.

Sfida gli esperti di Sky Sport e gioca al Predictor

Gioca con il Predictor di Sky Sport