Call of Duty Warzone, un glitch delle porte rosse rende invisibili

20 Luglio 2021 - Francesco Fragapane

Spunta un nuovo glitch all'interno di Call of Duty Warzone: riguarda le porte rosse che rendono invisibili agli occhi dei propri avversari

Chi vincerà gli Europei? Gioca su Sky Euro Bracket

Su Call of Duty Warzone compare un nuovo glitch: quello delle porte rosse che rendono invisibili. Sono tanti i giocatori che stanno approfittando i questo glitch per avere un vantaggio sui propri avversari.

VIDEO ITALIA-INGHILTERRA: GOL E HIGHLIGHTS

Il sistema usato dai “furbettii” non è ancora chiaro al cento per cento, ma sicuramente è legato all’utilizzo delle porte rosse. Secondo i bene informati, potrebbe addirittura trattarsi di una serie di problemi del gioco che permettono ai giocatori di non essere visti dai propri avversari e avere così un vantaggio enorme.

TUTTI I GIOCHI IN USCITA NEL 2021

Call of Duty Warzone: il glitch delle porte rosse che rende invisibili

Online è stato pubblicato un video che svela l’efficacia del glitch in questione. Il filmato mostra la killcam di un utente di Call of Duty mentre viene eliminato da un nemico invisibile. Insieme al glitch delle porte rosse, infatti, ce ne sarebbero anche altri attivabili sfruttando la modalità Malloppo e i loadout personalizzati. Al momento i dettagli su questi due ulteriori sistemi per “imbrogliare” non sono ancora stati resi pubblici dagli utenti della vasta community di Warzone.

CALL OF DUTY WARZONE: IL PAYLOAD A VERDANSK

Activision non ha ancora rilasciato alcuna dichiarazione ufficiale in merito ai glitch delle porte rosse, della modalità malloppo e dei loadout personalizzati. Di norma non passano troppi giorni prima che gli sviluppatori prendano in mano la situazione per risolvere i problemi che mettono a repentaglio i giocatori corretti.

CALL OF DUTY WARZONE: COME SBLOCCARE LA SPARACHIODI

Molto probabilmente verrà rilasciata una nuova patch da qui ai prossimi giorni: l’aggiornamento servirà per risolvere una volta per tutte i problemi dell’ultimo periodo, sperando che in futuro non sorgano nuovi glitch.