Call of Duty Warzone, un bundle è stato rimosso: era troppo buggato

23 Marzo 2021 - Francesco Fragapane

Un bundle all'interno dello store di Call of Duty Warzone è stato rimosso da Activision perché considerato troppo buggato

Sfida subito gli esperti Sky sui pronostici della SERIE A

Activision ha dovuto rimuovere uno dei bundle più apprezzati dallo store di Call of Duty Warzone perché ritenuto troppo buggato. Si tratta dell’Ice Drake, uno dei bundle più accattivanti proposti dal team di sviluppo.

VIDEO ROMA-NAPOLI 0-2: GOL E HIGHLIGHTS

Questo speciale pacchetto che costa 2400 punti COD all’interno dello store, consentiva di trovare una skin draconica per il fucile Krig, con diversi effetti visivi che hanno fatto letteralmente innamorare tutti i giocatori a partire dalle prime immagini visibili nel trailer di presentazione.

TUTTI I GIOCHI IN USCITA NEL 2021: LA LISTA COMPLETA

Call of Duty Warzone: rimosso un bundle troppo buggato

Molti giocatori, però, si sono resi conto ben presto che si trattava di un bundle buggato e non funzionante. Molti utenti hanno pubblicato su Twitter dei post con i quali spiegavano che la skin non mostrava il bagliore blu presente nel trailer e che spesso non era proprio visibile. Da sempre attenta alle segnalazioni della community, Activision ha preso atto del problema, decidendo di rimuovere momentaneamente quel bundle.

CALL OF DUTY WARZONE: COME MIGLIORARE LA MIRA

L’azienda di Sunnyvale, in California, ha annunciato che il bundle in questione verrà riproposto in futuro, quando gli sviluppatori avranno sistemato il tutto. Errori del genere possono capitare all’interno di un gioco come Call of Duty.

COME COLLEGARE LA PS5 ALLA PLAYSTATION APP

I fan di tutto il mondo rappresentano una risorsa fondamentale per Activision: grazie alle loro segnalazioni riescono a individuare i problemi, consentendo agli sviluppatori di intervenire per correggerli. A distanza di un anno dalla sua pubblicazione ufficiale, Warzone continua ad essere uno dei giochi più popolari e giocati al mondo e una delle sue armi vincenti è proprio la grande partecipazione della community.