Superscudetto, tutte le variazioni delle quote dopo la 14^ giornata di serie A

4 dicembre 2018

Ecco le variazioni di quote più importanti dopo la 14^ giornata di serie A, da Bentancur a Simeone.

Dopo la 14^ giornata di serie A si sono registrare come al solito molte variazioni nelle quotazioni dei calciatori protagonisti, in positivo e negativo. Una giornata negativa potrebbe regalare agli iscritti al concorso Superscudetto degli ottimi affari. In altri casi invece si potrebbe pagare un po’ di più un talento tornato di colpo a brillare, sul quale si era deciso di non puntare.

Non sono mancate le sorprese, come nel caso di Milan-Parma, con Inglese tornato al gol al 49’, siglando il vantaggio a San Siro dei ducali. I rossoneri sono però riusciti a ribaltare la sfida con Cutrone e Kessié. A ciò si aggiunge l’1-1 tra Chievo e Lazio, con i biancocelesti che hanno perso il quarto posto Champions.

Da Quagliarella a Keita, valori al rialzo in serie A

Delicata la sfida contro la Fiorentina, che la Juventus ha risolto soltanto nel secondo tempo, con la rete rocambolesca di Chiellini e il rigore siglato da Ronaldo. Il primo gol è arrivato però al 31’ del primo tempo, con una gran realizzazione di Bentancur. Il giovane centrocampista è sempre più tra i titolari di Allegri. Il tecnico punta molto su di lui, che ora sembra stia passando dalle ottime prestazioni al piazzare il proprio nome sul tabellino. Per questo motivo sorprende la fissità della sua quota crediti, per ora ferma a 14: un vero affare.

Quagliarella ignora gli anni e continua a trascinare la sua Sampdoria (due gol contro il Bologna). Sette reti e cinque assist per il napoletano, il cui contratto scadrà al termine della stagione 2018-19 di serie A. Il mercato estivo potrebbe vederlo tra i protagonisti. In attesa di capire chi potrebbe acquistarlo, è sempre più difficile ignorarlo nella formazione del proprio fantacalcio, con i crediti necessari per averlo saliti da 44 a 45.

In casa Inter è ufficialmente esploso Keita. Dopo l’esperienza al Monaco, detto addio alla Lazio, Balde si è finalmente destato, con ben tre gol in due gare. È lui a sbloccare il big match in casa della Roma, con i suoi crediti saliti di colpo da 31 a 36.

Da Mertens a Simeone, voti al ribasso in serie A

Mertens è senza dubbio uno degli attaccanti più letali e fantasiosi della serie A. Contro l’Atalanta però pare impiegare sempre un tempo di gioco di troppo. I difensori orobici gli sono rapidamente addosso, impedendogli quasi ogni giocata. Nel primo tempo gioca di prima, per poi sparire lentamente dalle azioni più salienti. I suoi crediti sono così calati da 59 a 57. Nulla di incredibile ma è pur sempre uno sconto per gli iscritti a Superscudetto.

Continuano a calare i crediti di Simeone, che va da 36 a 35. È oggi più difficile acquistarlo ma, considerando le sue tante difficoltà, verrebbe da chiedersi se valga la pena o meno. Prima o poi potrebbe sbloccarsi e non fermarsi, come accaduto nelle ultime stagioni, ma questa è una scommessa, visti i dati attuali. Anche contro la Juventus è giunto a un passo dal gol, arrivando però male sul pallone, senza riuscire a dargli la giusta forza. Il figlio del “Cholo” ha bisogno al più presto di un’iniezione di fortuna.