Consigli fantacalcio: esterni, trequartisti o centrali, come acquistare i centrocampisti

8 novembre 2018

I consigli di Superscudetto per una scelta oculata dei centrocampisti. A caccia di bonus tra esterni, trequartisti e centrali

A meno che non si sia riusciti ad acquistare un attacco stellare all’asta del fantacalcio, il peso delle reti stagionali dovrà essere suddiviso tra reparto offensivo e centrocampo. La scelta dei giocatori di tale sezione del campo non è mai semplice, considerando la grande varietà di giocatori e ruoli.

Come per gli attaccanti, i prezzi dei cartellini possono volare alle stelle, il che comporta la selezione di uno o due obiettivi primari, per poi puntare a giocatori utili, dall’ottima media e, potenzialmente, qualche sorpresa del campionato. Ecco i consigli di Superscudetto.

Fantacalcio, la scelta dei centrocampisti: i consigli di Superscudetto

Per quanto il fantacalcio sia un gioco di squadra, dove ogni giocatore della rosa ha la sua importanza e di certo non è possibile affidarsi al singolo, è necessario sottolineare come l’equilibrio dell’undici titolare non sia richiesto.

Per questo motivo è preferibile puntare su centrocampisti che vedono la porta. La media gol potrà essere valutata soltanto al termine della stagione ma, tendenzialmente, all’asta si opererà per fare in modo d’accaparrarsi calciatori che spesso si propongono in fase offensiva. Un giocatore come Allan ad esempio garantirà ottime medie voto per la maggior parte della stagione di serie A. La sua capacità di proporsi al tiro è però limitata. Si corre dunque il rischio di spendere un bel po’ di crediti per un giocatore che offrirà relativamente pochi bonus.

Restando in casa Napoli però, un ottimo colpo potrebbe essere Zielinski, tra i titolari di Ancelotti, con lo spostamento di Hamsik in cabina di regia. Il talento polacco ha un gran tiro e una particolare propensione offensiva. Può inoltre giocare come centrale, trequartista ed esterno.

Dubbi su Kessié, che non sarà probabilmente il rigorista del Milan dopo l’arrivo di Higuain. Nelle stagioni passate ha garantito alcune reti ma occorre tener conto anche delle tante ammonizioni. Guardando al lato destro della classifica, non si può ignorare Dzemaili, che al Bologna potrebbe avere compiti molto offensivi e inoltre calciare i tiri dal dischetto. Il suo non è un cartellino particolarmente costoso e, in quest’ottica, si consigliano anche Romulo del Genoa e Lazzari della Spal.

Come lasciarsi sfuggire però il gran colpo del Sassuolo: Kevin Prince Boateng. Il talento ex Milan potrebbe dare quell’esperienza in più ai neroverdi, ma soprattutto un certo quantitativo di reti a dir poco interessante, soprattutto se ben incastrato nel gioco offensivo di De Zerbi.

Fantacalcio, la scelta dei centrocampisti: giovani e veterani

In ogni reparto è bene realizzare un mix di stelle della serie A, giovani proposte e calciatori dall’ottima media, inseriti in rose della parte della classifica. Un modo intelligente per non sperperare tutti i propri crediti in un solo reparto.

Dopo aver valutato tutti i centrocampisti in grado di vedere ripetutamente la porta, si potrà decidere per quali spendere un po’ di più nella realizzazione della rosa per Superscudetto. Merita senz’altro fiducia Chiesa della Fiorentina, che è di fatto un attaccante aggiunto. Lo stesso dicasi per Calhanoglu del Milan, in grado inoltre di servire molti assist e proporsi con soluzioni vincenti da calci di punizione.

Chi non ha mai deluso tra i big, in termini di realizzazioni, è però Nainggolan, che ritrova Spalletti all’Inter. Il belga vede particolarmente bene la porta, garantendo costanti inserimenti e tiri da fuori area. Sarà dura averlo in rosa ma potrebbe valerne la pena.

Tra i giovani invece si consiglia caldamente De Paul, gioiello 24enne dell’Udinese, pronto a consacrarsi in serie A. Stesso dicasi per Jankto, passato dai bianconeri alla Sampdoria. I suoi passati problemi d’adattamento allo spogliatoio potrebbero però rappresentare un ragionevole dubbio.

A questi si aggiungono Barak (ancora Udinese), Valoti della Spal e Fabian Ruiz del Napoli che, dopo un iniziale adattamento alla serie A, potrebbe mostrare tutto il proprio talento.