Serie A, l'analisi assist della 18^ giornata

27 dicembre 2018 - Enrico Gorgoglione

L’analisi assist della 18^ giornata di Serie A: Keita decisivo a San Siro, Mandzukic evita la prima sconfitta della Juventus in campionato

La 18^ giornata di serie A ha proposto molti risultati a sorpresa, con Atalanta-Juventus che avrebbe potuto riaprire i discorsi per la corsa scudetto. Vantaggio fortunoso dei bianconeri grazie a un autogol e poi il ciclone Duvan Zapata. Due reti per lui, che pareggia e ribalta il risultato, prima che Allegri decidesse di giocare la carta Ronaldo (partito dalla panchina).

In totale sono state messe a segno 18 reti, meno del turno precedente. Pesano le due sfide a reti bianche, ovvero Frosinone-Milan e Spal-Udinese. Match ricchi di delusioni, dal gol annullato a Ciano alla chance persa dalle due squadre impegnate alle ore 18.00, entrambe impegnate nella corsa per la non retrocessione. Ecco dunque l’analisi degli assist del 18° turno di serie A, con tutti i calciatori che hanno portato bonus ai fantallenatori che partecipano al concorso di Superscudetto.

Assist 18^ giornata: Mandzukic-Ronaldo, la coppia funziona

Zero reti siglate in Frosinone-Milan, con quella di Ciano annullata per fallo su Calhanoglu. Si passa così all’analisi dei match delle ore 15.00. Quattro reti in Atalanta-Juventus, con soli due assist. Il primo è di Gomez, che batte l’angolo che sorprende la difesa di Allegri e trova Duvan Zapata pronto a siglare la rete del 2-1 momentaneo. L’assist decisivo è però quello di Mandzukic, ultimo a toccare sugli sviluppi di un calcio piazzato. Chiellini fa pressione e la palla scivola sulla punta, che serve quasi inavvertitamente Ronaldo, sempre pronto nell’area piccola.

Luiz Felipe grande protagonista in casa Lazio, decidendo di fatto la sfida al Bologna di Pippo Inzaghi. Ha infatti aperto le marcature, sfruttando al meglio l’assist di Luis Alberto. Al 90’ decide poi a sua volta di ricoprire il ruolo di assistman, servendo Lulic, alla sua seconda rete consecutiva. Vittoria importante del Cagliari sul Genoa. In campo torna Pavoletti ma a deciderla è Farias, avvantaggiato dall’assist di Srna, tornato dalla squalifica, che conferma la propria importanza per questa rosa.

A sorpresa il Parma s’impone in casa della Fiorentina, in una giornata che avrebbe potuto essere cruciale per la viola. Inglese sfrutta al meglio l’unica vera chance del primo tempo, servito da Deiola, il cui passaggio beffa clamorosamente Vitor Hugo, che lascia passare l’ex Napoli, che s’invola in porta e batte Lafont. In casa Sampdoria ancora sugli scudi Murru, che sigla un altro assist, stavolta per Ramirez, favorendo il 2-0. Prima di lui lo stesso centrocampista offensivo aveva servito Quagliarella per la sua rete di tacco superlativa.

Assist 18^ giornata: Keita lotta fino alla fine

Vittoria importante per la Roma all’Olimpico, con Zaniolo che brilla proprio nel turno caratterizzato dall’assenza di Nainggolan in casa Inter per questioni disciplinari. Il giovane talento segna la rete del 3-0 momentaneo, sfruttando al meglio l’assist fornito da Under. La gara è stata aperta dal rigore di Perotti, cui è seguito il raddoppio di Schick, imbeccato da Cristante. Il Sassuolo non è mai uscito dal match, anche se la serata non è risultata delle più fortunate. Di Francesco (figlio) ha più volte provato a trovare la gioia personale ma infine a siglare il gol della bandiera è stato Babacar, pescato ottimamente da Locatelli.

Non trova la via del gol Belotti in casa Torino, ma riesce a servire al meglio Iago Falque per chiudere definitivamente la gara contro l’Empoli, aperta da N’Koulou, ben pescato da Baselli. Nell’ultimo match di giornata trova la rete Lautaro Martinez, che abbatte la difesa del Napoli quasi allo scadere. Lo pesca abilmente in area di rigore Keita, che non demorde e mostra la sua grinta fino alla fine, in una sfida particolarmente nervosa dopo l’espulsione di Koulibaly.