Consigli fantacalcio, i calciatori di Serie A in rampa di lancio

9 gennaio 2019 - Enrico Gorgoglione

Per ogni reparto tre nomi di qualità che hanno tutto per potersi affermare nel campionato di serie A. Da Andersen a Kouamé, i talenti in rampa di lancio

Hanno attirato l’attenzione con un’ottima prima parte di stagione, ora sono attesi dalla conferma. Il mese di sosta, caratterizzato dai movimento di calciomercato, ci permette di dare un’occhiata ai calciatori di serie A in rampa di lancio e che dovranno confermare quanto di buono fatto finora. Un’analisi utile anche per i fantallenatori di Superscudetto che in caso di acquisto, potranno puntare su calciatori pronti ad esplodere, mentre chi ha ancora qualche dubbio, pur avendo acquistato uno dei prescelti di questa lista, può vedere fugato ogni dubbio. Per ogni reparto abbiamo pensato a tre nomi che hanno tutto per potersi affermare nel nostro campionato

Da Andersen a Romero, i difensori pronti al salto di qualità

La Sampdoria si conferma piazza perfetta per la crescita di difensori di personalità. Dopo l’eccellente Milan Skriniar, i blucerchiati hanno messo in mostra Joachim Andersen, classe ’96 e arrivato in Italia nel 2017. Un anno di ambientamento per prendere le misure al campionato italiano e poi titolarità indiscussa dopo le cessioni di Silvestre e Ferrari. Ottima gestione della palla, autoritario, rapido ed intelligente, è difensore molto corretto che ama giocare sull’anticipo. In costante crescita, da lui ci si attende il definitivo salto di qualità e tante big europei sono lì a monitorare le sue prestazioni.

Ha confermato quanto di buono fatto vedere Gianluca Mancini dell’Atalanta. 14 presenze e 4 gol in stagione, ma soprattutto una continuità che gli ha permesso di attirare le attenzioni di Roma, Inter, Milan ed Everton. Nella seconda parte di campionato è chiamato alla definitiva consacrazione. Anche Cristian Romero del Genoa, appena 20 anni, ha detto la sua da agosto. Nonostante i tanti cambi di allenatore, il difensore si è guadagnato la fiducia di compagni di squadra e tifosi. La Juventus è sulle sue tracce, segnale chiaro della qualità del calciatore che ora però dovrà smussare ancora qualche difetto.

La stellina Zaniolo e l’esplosione di De Paul

Rodrigo De Paul è il protagonista principale nel reparto di centrocampo. Il calciatore dell’Udinese è diventato autentico trascinatore dei friulani e grazie alle sue giocate i friulani sperano di agguantare la salvezza. Resterà ad Udine per questo, una prova di responsabilità che servirà al ragazzo per continuare il suo processo di crescita.

L’Empoli invece ha scoperto un piccolo gioiello da svezzare e che potrà sicuramente dare un importante contributo alle casse della società. Si tratta di Hamed Junior Traorè, sempre più convincente anche in serie A dopo l’esordio in cadetteria. Per lui 15 presenze e un’innata disciplina tattica che ha colpito in primis il Napoli. Complici i tanti infortunati e le difficoltà di trovare un assetto in grado di dare equilibrio alla squadra, Di Francesco ha voluto responsabilizzare Nicolò Zaniolo regalando alla Roma un altro giovane talento su cui puntare. Ciò che impressiona è la personalità mostrata dal ragazzo che si è tolto anche la soddisfazione di realizzare il primo gol in serie A.

Il gioiello Kouamé e la crescita di La Gumina

È già uno dei protagonisti del calciomercato Christian Kouamé, attaccante del Genoa nel mirino del Napoli. Classe ‘97 originario della Costa d’Avorio, è arrivato in estate dal Cittadella dopo aver raggiunto i 13 assist nell’ultima stagione. Lucido, duttile e contropiedista, ha realizzato 3 gol in 17 partite e con Piatek forma una coppia d’attacco completa. Da lui ci aspetta una crescita in zona gol dove appare ancora troppo timido.

Lo stesso discorso potrebbe valere per Antonio La Gumina, attaccante dell’Empoli classe ’96. Sono 19 le partite giocate dall’ex Palermo con 2 gol e 2 assist, un contributo importante ma che può essere ancora più ricco considerando le qualità del ragazzo. Infine si aspetta l’esplosione di Andrea Pinamonti, chiamato a maggiori responsabilità con la maglia del Frosinone. Lampi di classe con 2 gol in 12 partite giocate, ma da un ragazzo che ha sempre realizzato caterve di gol nelle giovanili ci si attende il salto di qualità definitivo.

News SUPERSCUDETTO.IT