Consigli fantacalcio: come cambia il Bologna con Sansone e Soriano

4 gennaio 2019 - Luca Guerra

Il Bologna ha puntato su Sansone e Soriano come primi due colpi di calciomercato del 2019. Il loro arrivo può cambiare le gerarchie nella squadra rossoblu

Il Bologna ha iniziato con il botto la sessione di calciomercato invernale 2019 mettendo a segno due colpi in entrata: Nicola Sansone e Roberto Soriano. I due giocatori arrivano dal Villarreal con la stessa formula: prestito fino al termine della stagione con diritto di riscatto. Un doppio rinforzo che servirà al tecnico Filippo Inzaghi per provare ad uscire dalle sabbie mobili della zona retrocessione e conquistare la salvezza. I due innesti degli emiliani avranno ripercussioni sulle scelte di formazione del tecnico e, quindi, anche in ottica fantacalcio. Come cambierà il Bologna con gli arrivi in rosa di Sansone e Soriano? Cosa devono sapere i fantallenatori di Superscudetto sulle sorti dei loro calciatori rossoblu? Proviamo ad approfondire quali cambiamenti possono portare in Emilia l’ala e il centrocampista arrivati a titolo temporaneo dal Villarreal.

Il Bologna, Inzaghi e i moduli 3-5-2 e 4-3-3 con Sansone e Soriano

Nel girone di andata appena terminato, il tecnico del Bologna Filippo Inzaghi ha usato quasi sempre il 3-5-2, optando anche per il 4-3-3 a seconda degli interpreti. Nel modulo di base, il 3-5-2, il punto fermo in attacco è stato Federico Santander. Il paraguayano è una delle rivelazioni di questo campionato: al suo primo anno in Italia ha già messo a segno cinque gol, accompagnati da due assist vincenti. Vicino a Santander ha giocato prettamente Palacio, ma hanno trovato spazio con fortune alterne anche Orsolini, Falcinelli, Okwonkwo e Destro.

L’arrivo di Sansone offre due possibilità a Inzaghi: l’ex Villarreal può giocare come seconda punta vicino a Santander, oppure agire da ala nel tridente offensivo. Il ruolo di esterno alto è quello che più esalta le sue caratteristiche e il tecnico è pronto a passare subito al 4-3-3. Con il cambio di modulo, Sansone partirebbe largo a sinistra con Santander al centro e Orsolini o Krejci sulla corsia opposta.

Soriano, invece, può ricoprire tutti i ruoli del centrocampo, agendo da perno centrale da mezzala. All’occorrenza, Soriano è abile a giocare anche tra le linee e può offrire a Inzaghi la possibilità di schierare la squadra con un modulo che prevede il trequartista dietro alle due punte. Una soluzione al quale potrà lavorare anche Mihajlovic, sostituto di Inzaghi sulla panchina del Bologna.

Calciomercato Bologna, Sansone apre all’addio di Destro

Con l’ingaggio di Nicola Sansone, il reparto offensivo del Bologna risulta leggermente affollato. Tra gli attaccanti della rosa rossoblu, uno sembra avere la valigia già pronta per partire: Mattia Destro. L’ex centravanti di Siena, Roma e Milan sta vivendo la sua stagione più difficile in rossoblu. In questo campionato ha faticato a trovare spazio, perdendo la fiducia dell’allenatore, dell’ambiente e anche dei tifosi. I dirigenti lo hanno inserito al primo posto sulla lista dei partenti: su di lui c’è la Sampdoria che cerca un bomber di scorta in vista della seconda parte di campionato.

La formazione del Bologna con Sansone e Soriano

Soriano e Sansone sono già a disposizione del Bologna e potranno essere schierati nella prima partita del 2019. La ventesima giornata del campionato di Serie A vedrà il club rossoblu impegnato in casa della Spal. Nel match che andrà in scena allo stadio Mazza di Ferrara alle 15 del 20 gennaio, ci sarà il doppio esordio dei due nuovi acquisti rossoblu. Al momento il Bologna sembra intenzionato a confermarsi col 3-5-2, con Soriano a centrocampo e Sansone in attacco vicino a Santander. A Casteldebole si lavorerà anche sul tridente: in quel caso, l’ex Sassuolo occuperà il ruolo di ala sinistra.

La formazione tipo del Bologna con Soriano e Sansone (3-5-2): Skorupski; Helander, Danilo, De Maio; Mattiello, Dzemaili, Poli, Soriano, Mbaye; Sansone, Santander.

La formazione tipo del Bologna con Soriano e Sansone (4-3-3): Skorupski; Mattiello, Danilo, Helander, Mbaye; Dzemali, Poli, Soriano; Sansone, Santander, Orsolini.