Consigli fantacalcio: come cambia la Fiorentina con Muriel

3 gennaio 2019 - Enrico Gorgoglione

La Fiorentina ha puntato su Luis Muriel come primo colpo di calciomercato del 2019. L'arrivo del colombiano può cambiare le gerarchie nella squadra allenata da Stefano Pioli

Il primo colpo di calciomercato del 2019 lo ha messo a segno la Fiorentina. Il 1° gennaio, attraverso il proprio sito internet, la società viola ha confermato l’acquisto di Luis Muriel. L’attaccante colombiano è stato prelevato dalla rosa del Siviglia in prestito con diritto di riscatto in favore del club toscano. L’arrivo del calciatore ex Lecce, Udinese e Sampdoria a Firenze comporterà alcune novità rilevanti nella formazione titolare di mister Pioli, con conseguenze importanti anche in ottica fantacalcio. Come cambierà la Fiorentina con un Muriel in più a disposizione di Stefano Pioli? Cosa devono sapere i fantallenatori di Superscudetto sulle sorti dei loro giocatori? Il “Cholito” Giovanni Simeone continuerà ad essere il fulcro offensivo della squadra? Proviamo a capire quali cambiamenti può portare in casa Fiorentina l’ingresso in rosa dell’attaccante colombiano, che in questa stagione a Siviglia ha realizzato 4 gol e 4 assist. Nella conferenza stampa di presentazione di Muriel, lo stesso giocatore è stato chiaro sulla sua posizione in campo: «Posso giocare in qualsiasi ruolo d’attacco. Dietro ad una punta sarebbe la posizione in cui mi trovo meglio, dove posso sfruttare maggiormente le mie qualità. Alla fine decide il Mister, io cerco di mettermi a sua disposizione e di stare sempre bene».

Fiorentina, Pioli e i moduli 4-3-3 e 3-5-2 con Muriel

La Fiorentina di Stefano Pioli, nell’attuale stagione di Serie A, ha alternato principalmente due moduli a seconda degli interpreti in campo e dello sviluppo delle partite. Nel 4-3-3 di base i riferimenti offensivi sono, al netto di infortuni e scelte tecniche, Giovanni Simeone, Federico Chiesa e Marko Pjaca. L’attaccante croato di proprietà della Juventus, però, quest’anno sta faticando più del previsto ad imporsi in maglia viola. Nelle ultime partite, a Firenze ha trovato spazio con maggior frequenza ed efficacia Kevin Mirallas, in gol 2 volte negli ultimi 4 match giocati. L’arrivo di Luis Muriel in viola potrebbe togliere spazio sia all’uno che all’altro, dal momento che Stefano Pioli potrebbe decidere di utilizzarlo come seconda “freccia” assieme a Chiesa a supporto del “Cholito”, confermato come punta centrale. Un’opzione alternativa prevede l’esclusione proprio di Giovanni Simeone al centro dell’attacco. Fino ad ora, in questa stagione, il calciatore argentino ha realizzato 4 gol e 3 assist (bottino simile a quello offerto a Siviglia da Luis Muriel, che però ha avuto poco più della metà di minuti giocati a disposizione).

La coesistenza tra Giovanni Simeone e Luis Muriel è possibile nel modulo 3-5-2. In questo caso, Federico Chiesa arretrerebbe il raggio d’azione sulla linea dei centrocampisti, con possibili conseguenze negative sul suo rendimento offensivo in termini di bonus in ottica fantacalcio.

Calciomercato Fiorentina, Muriel allontana Thereau, Vlahovic e Eysseric

Con l’arrivo di Luis Muriel, l’attacco della Fiorentina appare ora leggermente sovraffollato. Tra i calciatori attualmente a disposizione di mister Pioli, tre hanno la valigia pronta per partire. Cyril Thereau potrebbe raggiungere Prandelli al Genoa, ma ci pensano anche Spal e, soprattutto, Parma. L’ipotesi rescissione, per il momento, appare più remota. Il dirigente viola Pantaleo Corvino sta cercando una destinazione dove poter mandare in prestito per sei mesi Dusan Vlahovic, per permettergli così di giocare con più continuità. In partenza c’è anche Valentin Eysseric, che appare destinato a far ritorno al Nizza. Per lui l’ipotesi al momento più concreta è quella di un prestito con obbligo di riscatto.

La formazione ideale della Fiorentina con Muriel

Nell’eventualità in cui Luis Muriel dovesse dimostrare di essere già pronto “all’uso”, Stefano Pioli potrebbe decidere di gettarlo subito nella mischia. La prossima partita in campionato della “Viola” sarà Fiorentina-Sampdoria, in programma a Firenze il 20 gennaio nel calendario della prima giornata di ritorno della Serie A. La squadra toscana, alla diciannovesima giornata di campionato, è stata fermata sul pareggio per 0-0 dal Genoa di Cesare Prandelli. In quell’occasione, l’attacco titolare scelto da Stefano Pioli è stato il tridente Giovanni Simeone-Federico Chiesa-Kevin Mirallas. Marko Pjaca è subentrato a gara in corso solo nei minuti finali, sostituendo all’83° l’attaccante belga.

La formazione tipo della Fiorentina con Muriel (4-3-3): Lafont; Milenkovic, Pezzella, Hugo, Biraghi; Benassi, Veretout, Gerson; Chiesa, Muriel, Simeone.