Consigli fantacalcio, Lazio in crisi di gol: mancano 26 reti

29 gennaio 2019 - Francesco Fragapane

Alla Lazio di Inzaghi mancano 26 gol rispetto alla scorsa stagione di serie A. Una crisi di reti che l'ha spinta all'ottavo posto

I primi due turni di serie A del 2019 hanno portato grandi cambiamenti in zona Champions League. Milan e Roma hanno sorpassato la Lazio nella prima giornata del nuovo anno, con i biancocelesti che hanno dovuto fronteggiare prima il Napoli e poi la Juventus. Due sconfitte di fila che costano caro, considerando come la classifica dica ancora 32 punti. I rossoneri di Gattuso sono al momento a quota 35 e ancora alle spalle dell’Inter. I punti della Roma sono 34 ma l’ultimo turno ha fatto scivolare Immobile e compagni all’ottavo posto, dietro anche Sampdoria e Atalanta.

Fantacalcio, Lazio: mancano 26 gol

La Lazio convince sotto l’aspetto del gioco. In campo la squadra è corta e aggressiva, pronta a strappare il pallone agli avversari, eppure nelle occasioni decisive pare perdere tale convinzione nei propri mezzi. Il calcio vive anche di episodi e fallire la chance di pareggiare il risultato o raddoppiare il proprio vantaggio può ribaltare del tutto l’andamento di un match. Dura la sconfitta al San Paolo contro il Napoli, con i biancocelesti in grado di riprendersi al meglio. Per 70’ circa si è assistito a un faccia a faccia alla pari contro la Juventus, il che fa rimpiangere il minimo vantaggio per 1-0. Ogni errore viene pagato contro la squadra di Allegri, per un 1-2 finale che non rende giustizia al lavoro dei padroni di casa.

Il clamoroso errore di Immobile, da solo dinanzi a Szczesny, è il simbolo di una stagione meno proficua sotto porta. Quasi allo scadere manca l’appuntamento con la rete anche Lulic, in un match che ha visto la Lazio creare 11 azioni da gol contro le 5 della Juventus. Evidente il dominio sotto l’aspetto dei tiri, 17 a 6 in favore degli uomini di Inzaghi, il che dovrà portare il tecnico a lavorare sulla concretezza.

Difficile puntare il dito contro Immobile, autore di 14 reti stagionali e 7 assist tra serie A, Coppa Italia ed Europa League. Il problema è da rintracciare nel mancato apporto che nella scorsa stagione derivava da calciatori come Milinkovic Savic e Luis Alberto. Dopo 21 giornate di campionato i gol messi a segno dall’intero gruppo sono 30. Nella passata stagione erano 56 a questo punto dell’anno, il che spiega ampiamente come l’ottavo posto attuale derivi da ben 26 realizzazioni mancanti, che oggi avrebbero potuto rilanciare i biancocelesti nella lotta per il secondo posto.

Serie A, dalla Juventus al Napoli: crisi di gol

Alla Lazio manca l’apporto di Milinkovic Savic e Luis Alberto, fermi a 4 e 3 reti. Una concretezza sotto porta decisamente inferiore rispetto alla scorsa stagione, quando i due misero a segno 14 e 12 reti. Si tratta però di una crisi da gol alquanto generalizzata, per una serie A che segna meno.

Guardando alla 21^ giornata della stagione 2017-18, a Sampdoria e Milan manca una rete al conteggio generale, due al Torino, cinque all’Inter, sei al Napoli, sette alla Juventus e ben sedici all’Atalanta. Le uniche eccezioni sono rappresentate da Roma e Fiorentina, con otto e due reti in più. La scalata al quarto posto non è impossibile per Immobile e compagni ma nello spogliatoio dovrà cambiare qualcosa. Alcuni leader della rosa necessitano di uno switch mentale, approfittando di un doppio confronto non particolarmente proibitivo contro Frosinone ed Empoli.

TAG: